ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale

Contatti: Sito Web

Curriculum

L'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale - ISPRA

L’ISPRA opera al servizio dei cittadini e delle istituzioni, supportando le politiche del Ministero dell’Ambiente e dellaTutela del Territorio e del Mare.

Esercitiamo il nostro mandato operativo in autonomia, tramite l’applicazione di criteri di trasparenza e imparzialità e sulla base di evidenze tecnico-scientifiche.

Il nostro obiettivo è tutelare l’ambiente tramite monitoraggio, valutazione, controllo, ispezione, gestione e diffusione dell’informazione.

Svolgiamo ricerca finalizzata e sviluppiamo metodologie moderne ed efficaci, usando tecnologie all’avanguardia.

Operiamo sull’intero territorio italiano: siamo coordinatori del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente e facciamo parte del Sistema Nazionale di Protezione Civile.

Agiamo a livello internazionale, collaborando attivamente con le istituzioni europee a sostegno delle politiche di protezione dell’ambiente.

Svolgiamo un ruolo centrale di divulgazione e di sensibilizzazione dei cittadini sulle tematiche ambientali.

Archivio

Geologia e Geotecnica

Voragini (sinkholes) nelle aree urbane: il convegno dedicato alle cause e alle analisi del fenomeno

Il 2 febbraio si terrà a Roma il convegno, organizzato da ISPRA e dedicato agli studi sugli sprofondamenti, sinkholes, sia naturali che antropogenici che si aprono improvvisamente nelle aree urbane, ma anche negli ambienti rurali. Verranno esposte le problematiche ancora connesse allo studio di tali fenomeni, le difficoltà per effettuare un’analisi territoriale efficace al fine di stimare la pericolosità e il rischio indotto.

Leggi

Geologia e Geotecnica

Progetto CARG di ISPRA: nuove risorse a disposizione per la Carta geologica ufficiale del territorio italiano

La Legge di Bilancio 2023 porta a istituire il Fondo per il completamento della Carta geologica d’Italia. É stata prevista una somma di 8 milioni di euro per l’anno 2023 e di 12 milioni di euro sia per il 2024 che per il 2025. Vediamo nel dettaglio.

Leggi

Rifiuti

Rifiuti urbani e raccolta differenziata: i valori del 2021 in aumento secondo il report 2022

II Rapporto Rifiuti Urbani di ISPRA, che presenta i dati relativi all'anno 2021, è giunto alla sua ventiquattresima edizione ed è frutto di una complessa attività di raccolta, analisi ed elaborazione di dati da parte del Centro Nazionale dei Rifiuti e dell'Economia Circolare dell'ISPRA, con il contributo delle Agenzie regionali e provinciali per la Protezione dell'Ambiente.

Leggi

Mobilità

Mobilità sostenibile? Non proprio: in Europa continua a crescere l'uso del mezzo privato

Le auto fanno troppo rumore e l’inquinamento atmosferico ben oltre i limiti imposti da OMS.
Di mobilità sostenibile e degli effetti di un uso eccessivo del mezzo privato si è discusso nel convegno organizzato da Ispra “La mobilità sostenibile nelle aree urbane: la situazione attuale e le prospettive future”.

Leggi

Rapporto ISPRA: emissioni in calo nel 2020, ma già le stime '21 sono in risalita

Emissioni gas serra nell'anno del lockdown: in calo dell'8.9% rispetto al 2019, obiettivo zero entro il 2050. Meno carbone, più energie...

Leggi

Alluvioni: il 5,4% del territorio italiano è ad alto rischio di pericolosità

Presentato il Rapporto ISPRA sulle condizioni di pericolosità da alluvione in Italia e indicatori di rischio associati. Calabria ed Emilia...

Leggi

Rifiuti speciali: aumenta la produzione, ma per il riciclo siamo tra i primi in Europa

Presentato il Rapporto Ispra 2018 Dopo gli anni della crisi economica, continua ad aumentare la produzione di rifiuti speciali in Italia. Nel 2016...

Leggi

Sempre più rifiuti urbani da gestire: mezza tonnellata a testa nel 2018

Ispra presenta il Rapporto Rifiuti Urbani contenente gli ultimi dati disponibili a livello nazionale relativi al 2018. Quanti sono, come li raccogliamo e li trattiamo, in quali impianti finiscono e quanto costa la gestione dei rifiuti urbani agli italiani.

Leggi

Stefano Laporta è il nuovo Presidente della Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca (CONPER)

Il Presidente Laporta subentra al primo presidente della Consulta, prof. Massimo Inguscio, Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche

Leggi

Consumo di suolo in Italia: il Rapporto 2019 ISPRA SNPA

Pubblicati i dati 2019 del Rapporto ISPRA SNPA sul consumo di suolo in Italia è stato presentato il 17 settembre in conferenza stampa al Senato e che è stato oggetto di un evento presso il MAXXI il 21 settembre.

Leggi

Il settore della refrigerazione e l’antincendio verso l'abbandono degli HFC, più lento quello del condizionamento

Studio ISPRA sugli effetti e le alternative agli idrofluorocarburi

Leggi

Accordo ISPRA-INGV per collaborare sui temi di geologia, idrogeologia, tettonica e vulcanologia

L’accordo, della durata di tre anni, è finalizzato a favorire la collaborazione tra ISPRA, nel suo ruolo di riferimento nazionale per la ricerca, collezione e diffusione dei dati geologici e ambientali, anche attraverso il coordinamento del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) e INGV, nel suo ruolo di istituto di ricerca di riferimento nazionale per la geofisica e la vulcanologia, compresi i compiti di sorveglianza ad esso associati.

Leggi

Analisi dei fenomeni franosi sulle tratte ferroviarie: accordo ISPRA-RFI

Con l’obiettivo di migliorare e aggiornare significativamente il quadro conoscitivo attuale sulle frane e sulle aree a pericolosità da frana lungo la rete ferroviaria italiana, l’ISPRA e RFI hanno firmato lo scorso 24 gennaio un accordo in materia di dissesto idrogeologico, della durata complessiva di sei anni che prevede due fasi di intervento.

Leggi

Report qualità dell’aria 2017: polveri sottili e ozono ancora superiori alla norma

XIII edizione del Rapporto sulla Qualità dell’Ambiente Urbano: raccoglie i dati relativi a 119 aree urbane attraverso dieci aree tematiche: Fattori Sociali ed Economici, Suolo e territorio, Infrastrutture verdi, Acque, Qualità dell’aria, Rifiuti, Attività Industriali, Trasporti e mobilità, Esposizione all’Inquinamento Elettromagnetico ed acustico, Azioni e strumenti per la sostenibilità locale, descrive la qualità delle vita e dell’ambiente nelle città italiane.

Leggi

5 dicembre – stop al consumo di suolo!

Oggi il suolo è minacciato da pressioni naturali e antropiche crescenti che stanno degradando, spesso in maniera irreversibile, le sue insostituibili funzioni produttive, ambientali e socio-culturali. La tutela del suolo, del patrimonio ambientale, del paesaggio e il riconoscimento del valore del capitale naturale sono fondamentali soprattutto alla luce delle particolari condizioni di fragilità e di criticità del nostro Paese.

Leggi

Ambiente: Calano sempre di più i rifiuti urbani in discarica (-16%)

Presentato il Rapporto Ispra sui Rifiuti Urbani 2016

Leggi

CONSUMO DI SUOLO: Ispra mette on line la prima mappa italiana

Presentato il Rapporto sul Consumo di Suolo 2015 dell’ISPRA.Per la prima volta, tutte le informazioni sul consumo di suolo relative a regioni, province e comuni.

Leggi