LEGISLAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA

LEGISLAZIONE e PRASSI di TECNICA URBANISTICA ed EDILIZIA

Questa AREA vuole essere il luogo di riflessioni, commenti, studi e proposte sullo stato dell’arte dell’Edilizia e dell’Urbanistica in cui ci proponiamo di dare sistematicità alle informazioni inerenti l’evoluzione normativa e giurisprudenziale che pubblichiamo giornalmente.

ermete-dalprato.jpgParliamo dunque di principi e modalità applicative delle norme dell’Urbanistica e dell’Edilizia facendo il punto critico sulle tematiche che maggiormente si pongono all’attenzione della legislazione e della giurisprudenza in un momento in cui l’evoluzione della materia appare confusa e, a volte, contraddittoria; per questo trattiamo gli argomenti, per così dire, più attuali, interpretandoli ed inquadrandoli alla luce dei principi fondanti della materia anch’essi oggetto di evoluzione concettuale e dottrinaria.

L'Area è curata dall'Ing. Ermete Dalprato.


Esso alcuni degli approfondimenti pubblicati:

19.11.2020: Testo Unico Edilizia: l'uso temporaneo e difforme non può essere "rigenerante"

Tra le innovazioni delle modifiche apportate al Testo unico dell’Edilizia vigente dalla recente legge n. 120/2020 di conversione del decreto-legge Semplificazioni n. 76 dello scorso luglio è stato introdotto in extremis una norma di contenuto “urbanistico” che di fatto consente di bypassare le procedure urbanistiche per operazioni complesse, quali la rigenerazione urbana, il recupero di aree dismesse e degradate … che richiedono invece specifica e interprofessionale progettualità.L’Autore ne esamina in modo critico le disposizioni che per la loro intrinseca contraddizione rischiano di essere di difficile e controversa applicazione, di dubbia efficacia e scarsa trasparenza

13/11/2020: Abitabilità nel nuovo testo unico delle costruzioni: cosa cambia, cosa funziona, i rischi

E’ in corso la riscrittura del Nuovo Testo Unico dell’Edilizia e qualche attendibile anticipazione già circola. L’importanza di un Nuovo testo è fuori discussione per via delle troppe, frammentarie modifiche apportate nel tempo su motivazioni spesso incongrue, occasionali, urgenti … Un tema caldo è sicuramente quello dell’abitabilità che ha inciso anche con qualche equivoco sugli atti di compravendita immobiliare. Anche il recente decreto legge “Semplificazioni” è intervenuto sul punto – ancora parzialmente però – e dal Nuovo Testo Unico ci si aspetta molto di più, ma non pare che tutti i problemi siano risolti all’insegna della semplificazione e maggiore chiarezza.

10.11.2020: Quando l'Urbanistica era un'Arte

Mentre in questo periodo siamo tutti affannati a cercare di capire come applicare le agevolazioni finanziarie del Superbonus, l’Autore affronta l’analisi di quale sia stata l’evoluzione concettuale e di contenuti dell’Urbanistica dai suoi primi passi dall’inizio del secolo scorso ad oggi e come si sia evoluto  il quadro tecnico-normativo di riferimento che porta poi quelle limitazioni operative di cui tutti si lamentano e che va sotto il nome generico di "burocrazia. Quadro tecnico-normativo diventato sempre più formal-giuridico piuttosto che tecnico relegando la professionalità tecnica a un ruolo quasi marginale. Una riflessione utile a riscoprire di cosa ci sia bisogno per rinnovare la materia partendo dalle radici culturali; prima della “rigenerazione urbana” forse bisogna anche ripensare alla “rigenerazione delle regole dell’urbanistica”.

 


LEGGE 11 settembre 2020, n. 120 - CONVERSIONE CON MODIFICHE DEL DL 16 luglio 2020, n. 76 - Semplificazioni (in vigore dal 15 settembre 2020)

AGGIORNAMENTO 15 SETTEMBRE 2020 - La legge 120 dell'11 settembre 2020, che converte con modifiche il DL 76/2020, è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.228 del 14 settembre 2020 ed è ufficialmente in vigore da martedì 15 settembre 2020. Leggi l'approfondimento finale e scarica il testo definitivo del DL Semplificazioni!

Ecco gli approfondimenti di Ermete Dalprato su questo tema:

30.09.2020: La verifica della legittimazione degli immobili nel decreto-legge Semplificazioni

Con questo articolo affrontiamo la disamina – a piccoli passi – del decreto-legge n. 76/2020 per meglio conoscerne i contenuti specifici e ci prepariamo alla sua applicazione (al momento transitoria ma comunque possibile) in attesa della sua conversione e, perché no?, vedendo se possano essere apportate “modifiche migliorative”. La verifica della “legittimazione” dell’esistente non è elemento secondario nella “certezza del diritto” in edilizia.

 

6.09.2020: In attesa della riforma dell’edilizia: tra semplificazione e liberalizzazione

Semplificazione è la parola magica ricorrente come premessa ad ogni provvedimento legislativo che ci si accinga ad emanare, ma, spesso le attese sono state deluse. L’Autore pone in questo intervento alcune riflessioni di carattere generale su cosa è stato fatto davvero fin qui dal punto di vista operativo e sugli esiti che ha prodotto dandone un inquadramento concettuale: se davvero in edilizia si sia operata una semplificazione o una liberalizzazione e se le conseguenze siano state all’altezza delle finalità. Analisi utile per affrontare alla radice le nuove regolamentazioni in itinere che dovranno rifondare le regole dell’edilizia privata.

25.08.2020: L’incidenza del prospetto nella tipologia degli interventi edilizi nel DL Semplificazioni

Ermete Dalprato esamina un ulteriore positiva (anzi, necessaria) modifica del d.l. “Semplificazioni” in merito ai prospetti e alla loro funzione di inquadramento delle tipologie di intervento sugli edifici. Se la necessità dell’intervento legislativo era sentita per dirimere un assurdo della previgente disciplina, cionondimeno occorrerà qualche cautela nell’applicazione della nuova norma in merito alla manutenzione straordinaria che risulta sì ampliata, ma con alcune limitazioni funzionali che non sempre vengono ben evidenziate. La nuova formulazione risulta coerente e chiarificatrice anche se non bisogna darne una superficiale lettura.

07.08.2020: La ridefinizione della Tolleranza nel DL Semplificazioni- parte seconda: gli effetti della retroattività sulle norme collaterali

Ermete Dalprato completa il commento del nuovo articolo 34-bis del Testo Unico dell’Edilizia a seguito della modifica del DL Semplificazioni in materia di Tolleranze edilizie esaminandone gli effetti dell’applicazione retroattiva e, dunque, la sostanziale natura di “interpretazione autentica” delle previgenti prassi.

05.08.2020: La ridefinizione della Tolleranza nel DL Semplificazioni - parte prima: le innovazioni concettuali e sostanziali

Ermete Dalprato prosegue nell'esame del DL Semplificazioni, sottolineando un altro aspetto che si ritiene positivo ovverosia quello di avere dedicato uno specifico articolo al tema delle tolleranze in edilizia.

30.07.2020: La verifica della legittimazione degli immobili nel decreto-legge “Semplificazioni”

Ermete Dalprato affronta la disamina del DL 76/2020 (Semplificazioni), per analizzare al meglio i contenuti specifici e preparare la strada alla sua applicazione (al momento transitoria ma comunque possibile) in attesa della sua conversione, vedendo se possano essere apportate “modifiche migliorative”.

28.07.2020: La tormentata ricerca della Semplificazione in edilizia

Con questo articolo Ermete Dalprato avvia una serie di riflessioni sul tema della semplificazione normativa, del cosiddetto snellimento della burocrazia, in un momento in cui tramite decreti Leggi, e relative conversioni, testi unici e provvedimenti vari si sta cercando di cambiare le regole relative all'edilizia privata e agli appalti pubblici.


Di seguito altri approfondimenti pubblicati dall'autore:

22.05.2020: Si fa presto a dire Nuova Costruzione

Ermete Dalprato esamina e approfondisce i contenuti dell'articolo 3 del DPR 380/01, che si è fatto carico di definire la “nuova costruzione” in modo unificato su tutto il territorio nazionale nell’intento di dirimere ogni dubbio in merito e, soprattutto, di rendere di facile individuazione l’atto abilitativo dovuto in funzione del tipo di opera.

18.05.2020: L’ingannevole fascino del gazebo

Ermete Dalprato esamina la questione relativa alle sentenze che di solito portano spiacevoli conseguenze per chi ha realizzato i gazebo ipotizzandone la irrilevanza edilizia e considerandoli opere di edilizia libera. 

18.04.2020: Opere pubbliche, ripresa economica e … burocrazia

Rendere più efficiente la Pubblica Amministrazione è un obiettivo più volte dichiarato e mai effettivamente ottenuto anche per la inadeguatezza dei provvedimenti adottati. Interventi d’urgenza non fanno ben sperare nell’attuazione di norme veramente efficaci che dovrebbero ripartire da un’analisi critica dei fallimenti fin qui verificatisi e da una radicale revisione dei meccanismi normativi. Ecco le riflessioni di Ermete Dalprato

31.03.2020: La procedura dell'accertamento di conformità tra specificità e zone d'ombra

Ermete Dalprato esamina l’istituto dell’articolo 36 del Testo Unico dell’Edilizia dal punto di vista procedimentale sottolineando che le “peculiarità” che lo contraddistinguono (in parte modificate rispetto alla stesura dell’originario articolo 13 della legge n. 47/85 da cui deriva) celano alcune insidie e indeterminazioni che ne inficiano la certezza dell’applicabilità e ne mettono in luce anche alcune contraddizioni concettuali rispetto al dichiarato contenuto di vincolatività delle sue disposizioni

 


banner-area-urbanistica-edilizia-700.jpg

Articoli

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su