Campania: nasce S.I.smi.CA portale per semplificare le pratiche in materia di sismica, edilizia e infrastrutture

portale_sismica_quadrato.jpg

Ridurre il peso della burocrazia è una priorità. Con questo obiettivo nasce S.I.smi.CA il portale unico digitale della Campania per la semplificazione delle pratiche per la sismica, l’edilizia e le infrastrutture.
Con questa iniziativa "L’Amministrazione Regionale - si legge in una nota - prosegue nel percorso di digitalizzazione e sburocratizzazione dei servizi per i cittadini e per le imprese, con l’abbattimento dei costi e la riduzione dei tempi di attesa di oltre l’80%".
Una scelta di semplificazione e trasparenza necessaria anche in vista degli investimenti strategici del PNRR e degli interventi edilizi che possono accedere agli incentivi Ecobonus e Sismabonus.
Il portale è stato presentato martedì 17 novembre 2021 a Palazzo Santa Lucia dal Presidente  della Regione Campania Vincenzo De Luca, alla presenza delle rappresentanze degli Ordini professionali e dei costruttori campani, contestualmente al lancio della versione test che permetterà la registrazione, la possibilità di inserire documenti e provarne l’utilizzo. Il portale sarà al servizio degli utenti, dei professionisti del settore e dell'intera rete regionale degli uffici del Genio Civile.
Alla presentazione di S.I.smi.CA sono intervenuti, per il Consiglio dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, il Vice Presidente Raffaele De Rosa e il Consigliere Stefano Iaquinta.

LA PIATTAFORMA
S.I.smi.CA. è la nuova piattaforma web che la Regione Campania ha predisposto per gestire, in modalità totalmente digitalizzata e unitaria, l'intero procedimento amministrativo per la presentazione, l'istruttoria e il rilascio delle attestazioni sismiche e degli altri documenti per l'edilizia e le opere pubbliche. Il tutto finalizzato alla piena attuazione della difesa del territorio dal rischio sismico (cfr. L.R. 9/1983), al miglioramento dei servizi per i cittadini e le imprese, all'attrazione di investimenti, all'efficace allocazione delle risorse economiche.

ISCRIZIONI APERTE, POI LA MESSA A REGIME
Dal 17 novembre 2021 è possibile iscriversi sul portale (accedendo a QUESTO link), gestire il profilo base, testare il caricamento delle pratiche.
Dal 9 dicembre 2021 sarà possibile caricare e inviare le pratiche selezionando l’Ufficio territorialmente competente.
Dopo il periodo di test, ossia a partire dal 1° gennaio 2022, si sostituiranno completamente tutte  le vecchie procedure e modalità finora In vigore.

PROCEDURE OMOGENEE
L'avvento del nuovo sistema informativo renderà omogenea l'intera procedura sull’intero territorio della Campania, eliminando definitivamente l'utilizzo di documentazione analogica/cartacea, riducendo drasticamente i tempi di conclusione delle pratiche, conseguendo un contenimento dei costi e una netta semplificazione per cittadini, imprese e pubblica amministrazione.
"Il Sistema - informa la Regione - persegue la politica Burocrazia Zero adottata dall'Amministrazione Regionale in tutti i propri ambiti di competenza e strettamente connessa al percorso di transizione digitale globale della macchina organizzativa".
Questo video sintetizza le potenzialità e le opportunità offerte dal nuovo portale.IL FUNZIONAMENTO
Le macrofasi di utilizzo:
1.    Registrazione e identificazione dell'utente tramite identità digitale
(SPID, Carta Nazionale Servizi, Carta Identità Elettronica).
2.    Caricamento guidato della documentazione e creazione del fascicolo per ogni intervento
(istanze, varianti, sanatorie etc.).
3.    Pagamento online tracciato di tasse e contributi
(Portale PagoPA e Sistema MyPay Regione Campania).
4.    Inoltro e affidamento delle istanze agli Uffici competenti
(avvio del procedimento in tempo reale).
5.    Pubblicazione e notificazione provvedimenti finali
(dialogo semplificato tra utente e Pubblica Amministrazione).
Riassumendo: processo interamente gestito da remoto sia per l’utente sia per gli uffici deputati al controllo; processo veloce, guidato, trasparente e accessibile anche da smartphone.

I RISULTATI ATTESI NEL MEDIO-LUNGO TERMINE
L'utilizzo e l'implementazione del Sistema Informativo, a regime, permetterà di conseguire i seguenti risultati a beneficio dei cittadini, delle categorie professionali e degli uffici pubblici:
•    Completa de-materializzazione dei documenti, dei pagamenti e dell'attività istruttoria.
•    Gestione unitaria dell’intero procedimento con garanzie di maggiore trasparenza, partecipazione e controllo.
•    Abbattimento dei tempi procedimentali per il rilascio dell’Attestazione Sismica (entro 30 giorni).
•    Rilascio immediato, invece, dei documenti di Attestazione di Progetto e Deposito Sismico grazie ad un processo automatizzato e di controlli di primo livello garantiti dalla piattaforma.
•    Mappatura con geolocalizzazione del territorio regionale attraverso coordinate univoche e rilevazioni satellitari dei manufatti e delle opere utile per il monitoraggio in “tempo reale” delle costruzioni e della rilevazione del rischio sismico.
•    Conservazione e archiviazione dei dati e dei progetti.
•    Maggiore sostegno all'attività edilizia, d’impresa e di progettazione infrastrutturale con garanzia di procedimenti certi e snelli – Riduzione del contenzioso.

S.I.smi.CA. è stato realizzato da un RTI – Raggruppamento Temporaneo d'Impresa (GPI spa di Napoli, Paesit srl di Potenza, Argentea srl di Trento) individuato a seguito di regolare gara d'appalto.

---------------------------

Segui ogni giorno l'Ordine degli Ingegneri di Napoli e le sue attività anche: