Terni: Una targa per ricordare l'ingegnere capo Adriano Sconocchia, il "padre" di corso Tacito

Nell’anno del 150° anniversario dell’avvio dei lavori per la realizzazione di Corso Tacito a Terni, è stata apposta la targa in ricordo dell’Ing. Adriano Sconocchia che fu progettista per il Comune.

Venerdì 18 dicembre si è svolta la cerimonia in presenza dell'assessore comunale all'Edilizia e Toponomastica Avv. Leonardo Bordoni e del presidente dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Terni Simone Monotti.

 

targa-sconocchia-ing-terni.jpg

 

La Targa in memoria dell'Ing. Sconocchia 

L'Ordine degli Ingegneri di Terni non dimentica gli uomini che le hanno dato lustro. Per questo motivo è stata apposta una targa in Corso Tacito che ricorda l'ingegnere capo del Comune Adriano Sconocchia che nell'Ottocento fu tra i padri dello sviluppo industriale e urbanistico della città. Fra le opere più importanti ci fu proprio l'ideazione e la realizzazione dell'asse viario Corso Tacito – Viale della Stazione.

Nato a Terni nel 1830, Adriano Sconocchia fu Ingegnere Capo anche dei Consorzi dei Canali Ternani e si interessò di tutti i problemi riguardanti lo sviluppo industriale e urbanistico del comune umbro.

 

targa-ing-sconocchia-terni.jpg

 

L’asse viario Corso Tacito – Viale della Stazione, da lui progettato, fornì alla città un “nuovo Cardo” per connettere direttamente il centro cittadino alla stazione ferroviaria. Questa nuova via favorì lo sviluppo degli insediamenti industriali e artigianali, i quali beneficiarono anche del Canale Nerino, altra opera strategica da lui progettata.

La targa, posta all’altezza del civico 130 in corso Cornelio Tacito,  è stata voluta e realizzata dall’Ordine provinciale degli Ingegneri e la sua autorizzazione deliberata dalla Giunta Comunale.

«Tra gli argomenti che abbiamo voluto porre di nostra attenzione c’è quello di valorizzare e celebrare l’Ingegneria e i Colleghi che nel passato hanno dato, tramite essa, un contributo attivo e benefico alla società - ha commentato il presidente Monotti - su questa linea di principio s'inserisce l’apposizione della targa per celebrare sia l’Ing. Sconocchia come progettista sia Corso Tacito come opera da lui progettata 150 anni fa. Si tratta della terza tappa di un percorso iniziato nell’Ottobre 2019 con l’intitolazione a Gino Papuli del percorso sopraelevato della Stazione di Terni e proseguito un anno fa nel complesso museale ternano CAOS ex-Siri con la grande targa in bronzo a ricordo di Gadda e Casale. Ringraziamo il Comune di Terni e la famiglia Sconocchia per la gentile concessione».

>>> Il video servizio su Tele Galileo (Dal Minuto 7.35)