Conclusa la Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, ma non si ferma la macchina di "DIAMOCI UNA SCOSSA!".

Ufficio Stampa e Comunicazione Ordine Ingegneri Napoli 01/10/2018 14082

zona00.jpg

RIDURRE IL RISCHIO SISMICO: UNA PRIORITA' CHE STA A CUORE A TUTTI. Per prenotare una visita GRATUITA tecnico informativa a domicilio, svolta da un ingegnere o da un architetto e finalizzata a valutare le possibilità concrete di accesso al sisma bonus e quindi alle relative possibilità di interventi di riduzione del rischio-terremoto, finanziabili con l’incentivo statale, bisogna CLICCARE QUI..
ATTENZIONE E' POSSIBILE PRENOTARSI FINO A VENERDI' 30 NOVEMBRE.
E' questo il passaggio decisivo della campagna nazionale di informazione e sensibilizzazione per la prevenzione del rischio sismico.
L’ iniziativa sociale e no profit, prima di questo genere in Italia, è stata promossa da Fondazione Inarcassa (presieduta da Egidio Comodo), Consiglio nazionale degli Ingegneri (presieduto da Armando Zambrano), Consiglio nazionale degli Architetti (presieduto da Giuseppe Cappochin) e ha mobilitato tutti gli Ordini professionali territoriali.
Vediamo ora come si è arrivati a questa fase. D
omenica 30 settembre, in occasione della PRIMA GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVENZIONE SISMICA, sono stati organizzati, a cura degli Ordini provinciali degli Architetti e degli Ingegneri, circa cinquecento punti informativi nelle piazze italiane per sensibilizzare il Cittadino sull'importanza della prevenzione sismica, nell'ambito del programma nazionale "Diamoci una Scossa!".
Obiettivi prioritari: non solo salvare vite umane, ma ridurre al massimo i danni da terremoto che, pur se non mortali, rischiano di mettere in ginocchio per anni un territorio e la sua economia.
"E' infatti anche questo il messaggio - evidenzia il Presidente dell'Ordine degli ingegneri di Napoli, Professor Edoardo Cosenza, anche componente del comitato scientifico del programma "Diamoci una Scossa!" - che gli ingegneri italiani e napoletani hanno voluto lanciare in occasione della Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica".
Gli infopoint sono stati battezzati "Le Piazze della Prevenzione sismica".
Nei gazebo allestiti per l'occasione esperti in materia, con la loro professionalità e competenza tecnica, si sono messi gratuitamente a disposizione dei Cittadini per spiegare in modo chiaro il rischio sismico, le variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio (modalità costruttive, area di costruzione, normativa esistente al momento della costruzione, etc.) e le agevolazioni finanziarie (Sisma Bonus e Eco Bonus) oggi a disposizione per migliorare la sicurezza della propria abitazione a spese quasi zero.

Il Consiglio dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, presieduto da Edoardo Cosenza, ha organizzato nella giornata di domenica 30 settembre ben 15 punti informativi, 5 nel territorio del Comune di Napoli, 10 nei Comuni della Città Metropolitana.

Le Piazze della Prevenzione Sismica hanno offerto l’occasione per presentare, promuovere e far conoscere le attività del programma “Diamoci una Scossa!” a cittadini, istituzioni e amministratori di condominio, dirette a fornire, sempre a titolo gratuito, una visita fondamentalmente informativa sulle possibilità concrete di accesso al sisma bonus e quindi alle relative possibilità di interventi di mitigazione del rischio, finanziabili con l’incentivo statale.
Il tutto alla luce di un esame visivo generale del fabbricato che verrà effettuato dai professionisti.

"Gli incentivi statali ora disponibili per la riduzione del rischio sismico – ribadisce il Presidente Cosenza- permettono quasi di azzerare il costo degli interventi. Ora - sottolinea - puntiamo anche a rendere finanziabile la prima analisi di vulnerabilità approfondita dell’edificio. Il ministro delle Infrastrutture Toninelli si è reso disponibile per queste modifiche".
Al termine della visita, spiega il Consigliere Segretario dell'Ordine degli ingegneri di Napoli Professor Andrea Prota (presente anch'egli, insieme al Professor Cosenza, nel comitato scientifico nazionale dell'iniziativa), "un algoritmo, che tiene conto anche di dati come l’anno di costruzione, la zona, la tipologia di costruzione, determinerà il’urgenza o meno di ulteriori verifiche ed eventuali interventi di consolidamento sismico, sulla base dei tre colori di un semaforo: verde, giallo, rosso”.

ATTENZIONE: IN CODA A QUESTO ARTICOLO E' POSSIBILE SCARICARE IL PIEGHEVOLE ILLUSTRATIVO DELL'INIZIATIVA (CLICCARE IL PULSANTE ROSSO "ALLEGATO") E LA GUIDA ALLA SICUREZZA SISMICA DEGLI EDIFICI DESTINATA AI CITTADINI (CLICCARE IL PULSANTE ROSSO "ALLEGATO 1").

Ai gazebo napoletani si sono presentati amministratori di condominio e anche semplici cittadini desiderosi di saperne di più in materia di Prevenzione Sismica: le attività informative quindi non si concludono qui. E non si ferma nemmeno la macchina di "Diamoci una Scossa": prosegue infatti fino al 20 ottobre la raccolta di richieste delle visite tecnico informative in programma per il "Mese della Prevenzione Sismica".
Le 15 piazze informative deliberate dall'Ordine di Napoli, come spiega Eduardo Pace referente per l’Ordine di Napoli con il Consiglio nazionale degli ingegneri, “hanno visto impegnati 75 colleghi, coordinati dai rispettivi responsabili. Finora sono oltre 300 i colleghi autorizzati e formati per le successive visite agli immobili, che partiranno a novembre. Contiamo a regime di renderne operativi 500, formati ad hoc per questo compito”.

Fondamentale anche la vicinanza degli amministratori e dei rappresentanti locali che hanno affiancato l'iniziativa, visitando i gazebo e in molti casi collaborando concretamente per la buona riuscita dell'iniziativa.
Un grazie di cuore, dunque, ai Sindaci Claudio Grillo (Afragola), Gaetano Cimmino (Castellammare di Stabia), Francesco Del Deo (Forio d'Ischia), Marco Antonio Del Prete (Frattamaggiore), Giuseppe Cuomo (Sorrento), al vice sindaco di Giugliano Domenico Pianese, agli Assessori Carmine Piscopo (Urbanistica di Napoli), Antonella Iovino (Rapporti Istituzionali, Politiche culturali ed altre deleghe, Afragola), Giovanni Russo e Fulvio Calì (Lavori pubblici e Urbanistica, Castellammare di Stabia), Raffaele Sibilio (Urbanistica, Pomigliano d'Arco), Roberto Gerundo (Urbanistica, Pozzuoli); ai consiglieri Comunali Gioacchino Acampora, Carmela Saulino e Colomba Formisano di Ercolano ; al Presidente della VIII Municipalità di Napoli Apostolos Paipais.
E continua la formazione a distanza per gli ingegneri che si sono offerti volontari per le visite.
ATTENZIONE, Le visite - che si svolgeranno nel mese di novembre - possono essere prenotate, via web, dal 30 settembre al 20 ottobre, SUL SITO ATTIVATO PER L'INIZIATIVA
In alcuni casi la prenotazione della visita è avvenuta già ai gazebo allestiti in 30 settembre, grazie ai device informatici di cui erano in possesso i responsabili degli infopoint.

GUARDA LA VIDEOGALLERY DELL'ORDINE CON SERVIZI, SPOT E INTERVISTE TELEVISIVE SULLE INIZIATIVE ORGANIZZATE A NAPOLI A PARTIRE DA LUGLIO PER PROMUOVERE IL MESE E LA GIORNATA DELLA PREVENZIONE SISMICA E FAR CONOSCERE ALL'OPINIONE PUBBLICA IL PROGETTO "DIAMOCI UNA SCOSSA!"

GUARDA IL SERVIZIO TELEVISIVO DI JULIE NEWS SULLA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL 28 SETTEMBRE

ED ECCO LO SPOT DI PRESENTAZIONE CHE SINTETIZZA I CONTENUTI DELL'INIZIATIVA, CON L'INDICAZIONE DI TUTTI GLI INFOPOINT CHE SONO STATI ALLESTITI IL 30 SETTEMBRE A NAPOLI E PROVINCIA ED I RELATIVI RESPONSABILI


Di seguito in dettaglio le piazze scelte dall'Ordine di Napoli, con gli indirizzi e i relativi responsabili:

zona1.jpg

Napoli - Chiaia: Piazza della Vittoria (angolo con Via Partenope - inizio zona Pedonale)
Responsabile Paola Marone, Presidente Fondazione Ordine Ingegneri Napoli

zona2.jpg

Napoli - Fuorigrotta: Piazza San Vitale
Responsabile: Andrea Lizza, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli 

zona3.jpg

Napoli - San Giovanni: Villa Bisignano
Responsabile: Giovanni Esposito, Consigliere Tesoriere Ordine Ingegneri Napoli 

zona4.jpg

Napoli - Scampia/Piscinola: Piazza Giovanni Bernardino Tafuri
Responsabile: Ettore Nardi, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli

zona5.jpg

Napoli - Vomero: Via Scarlatti, angolo Via Enrico Alvino
Responsabile: Giovanni Alfano, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli

zona6.jpg

Afragola: Piazza Gianturco
Responsabile: Barbara Castaldo, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli 

zona7.jpg

Castellammare di Stabia: Villa Comunale (adiacenze Cassa Armonica)
Responsabile: Luigi Vinci, Consigliere Fondazione Ordine Ingegneri Napoli 

zona8.jpg

Ercolano: Piazza Trieste
Responsabile: Gennaro Annunziata, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli

zona11stemma.jpg

Forio d'Ischia: Piazza Cristoforo Colombo
Responsabile: Massimo Fontana, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli

zona9.jpg

Frattamaggiore: Piazza Umberto I
Responsabile: Raffaele De Rosa, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli

zona10.jpg

Giugliano in Campania: Piazza Antonio Gramsci
Responsabile: Vittorio Piccolo, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli 

 

zona12.jpg

Nola: Piazza Duomo
Responsabile: Ada Minieri, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli 

zona13.jpg

Pomigliano d'Arco: Piazza Giovanni Leone (già Piazza Primavera)
Responsabile: Valentina Della Morte, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli 

zona14.jpg

Pozzuoli: Piazza della Repubblica
Responsabile: Carmine Gravino, Consigliere Ordine Ingegneri Napoli

zona15.jpg

Sorrento: Piazza Angelina Lauro
Responsabile: Andrea De Maio, Delegato Inarcassa

Il referente dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli nel Comitato Organizzativo Nazionale è Eduardo Pace, Consigliere della Fondazione Ordine Ingegneri Napoli e Segretario dell'IPE (Ingegneri per la Prevenzione e le Emergenze).

CLICCA SUI PULSANTI ROSSI QUI SOTTO PER SCARICARE IL MATERIALE INFORMATIVO