Ingegneri volontari per le verifiche post-sisma: consegnati gli encomi al Politecnico

encomi.jpgUn doveroso omaggio all'impegno per la collettività degli ingegneri napoletani. Sono stati conferiti gli encomi ai 129 ingegneri iscritti all'Ordine di Napoli impegnati come volontari nelle verifiche sugli edifici nelle fasi post terremoto in Italia Centrale (2016) e ad Ischia (2017), consentendo in circa il 50 per cento dei casi ai cittadini delle zone colpite di rientrare nelle proprie abitazioni dopo i controlli.
La consegna è avvenuta al Politecnico di Napoli in occasione del convegno sul tema "Rischio sismico e ingegneria: gestire l'emergenza, conoscere la storia, guardare al futuro", che si è svolto nel pomeriggio di lunedì 14 maggio nell'aula magna del Politecnico Federiciano, in Piazzale Tecchio.
L'incontro è stato organizzato dall'Ordine degli ingegneri della Provincia di Napoli - presieduto dal Professor Edoardo Cosenza - di concerto con Ipe-Ingegneri per la prevenzione e le emergenze - organizzazione presieduta dall'Ingegner Patrizia Angeli e che vede impegnato come segretario Eduardo Pace, già Vice Presidente dell'Ordine degli ingegneri di Napoli.
GUARDA AL TERMINE DI QUESTO ARTICOLO i SERVIZI TELEVISIVI REALIZZATI
DAL
TGR CAMPANIA E DAL VG21 DI NAPOLI CANALE 21

IPE: NASCE NEL 2013

L'Ipe - come ha spiegato Patrizia Angeli - nasce nel 2013: coordina e organizza logisticamemente le squadre di ingegneri strutturisti che si recano volontari nelle zone colpite da calamità naturali per le verifiche di agibilità, in collaborazione con la Protezione Civile. La costituzione dell'Ipe ha consentito di organizzare in modo sistematico lo sforzo di volontariato che gli ingegneri hanno profuso a favore della cillettività fin dal terremoto dell'Aquila del 2009, con l'Ordine di Napoli e l'Ateneo Federiciano a fare da apripista nella formazione delle prime squadre di volontari.
In pratica il sisma in Italia centrale del 2016 ha rappresentato il primo banco di prova operativo per l'Ipe.
Per le operazioni svolte nel 2016 e nel 2017 - va ricordato - gli ingegneri non hanno percepito alcun compenso, ricevendo solo un rimborso spese. Alla consegna degli attestati di encomio per le operazioni di verifica svolte a Ischia, insieme a Cosenza, Angeli e Pace, è intervenuto il sindaco di Casamicciola, Giovanni Battista Castagna, anch'egli ingegnere.

L'IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE

Gli ingegneri durante il convegno hanno ribadito l'appello ad intensificare gli interventi per migliorare preventivamente la sicurezza sismica degli edifici, cogliendo l'opportunità offerte dal recente incentivo fiscale detto Sismabonus. E ciò soprattutto in considerazione della natura del territorio italiano che statisticamente - come ha ricordato il professor Iunio Iervolino dell'Università di Napoli Federico II - fa prevedere, sebbene a distanza di decenni, terremoti di rilevante entità.
Al convegno sono intervenuti fra gli altri il Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (Cni) Armando Zambrano, il Rettore dell'Ateneo Federiciano, Gaetano Manfredi, il segretario dell'Ordine degli ingegneri, Andrea Prota. Il professor Mauro Dolce, direttore Generale del Dipartimento della Protezione Civile, Emanuela Guidoboni del Centro euromediterraneo di documentazione su eventi estremi e disastri, gli architetti Filomena Papa e Angelo Giuseppe Piazza, della Protezione civile.
Nel corso della manifestazione il consigliere dell'Ordine degli Ingegneri, Gennaro Annunziata ha presentato ufficialmente il nuovo portale web InGenio Napoli. InGenio - che vede impegnato come direttore ed editore l'ingegner Andrea Dari - è un portale nazionale che propone già da anni articoli di approfondimento tecnico, aggiornamenti per l'attività professionale, notizie riguardanti novità normative, editoriali.
L'apertura di uno spazio riservato all'Ordine Provinciale di Napoli, il primo in Italia a sperimentare questo nuovo canale di comunicazione - spiegano dall'Ordine - consentirà di focalizzare ulteriormente i contenuti rispetto alle esigenze delle realtà territoriali e facilita l'obiettivo di "fare rete" su questioni di interesse per la categoria degli ingegneri.

Sul nostro Canale Youtube la playlist con i video degli interventi dei relatori e della cerimonia finale di consegna degli encomi.

Di seguito i link per scaricare le slide:

- Presentazione del Prof. Ing. Mauro Dolce

Presentazione dell'Ing. Patrizia Angeli

Presentazione del Prof. Ing. Iunio Iervolino

ALLA SCOPERTA DEL TUNNEL BORBONICO

Al termine della serata, una delegazione di consiglieri dell'Ipe, accompagnati dal Presidente Cosenza e dal Segretario dell'Ipe, pace, ha partecipato a una visita guidata personalizzata nel Tunnel Borbonico, suggestivo percorso nella Napoli Sotterranea di rinomanza internazionale, che comprende antiche cave di tufo giallo, cisterne, una vasta rete di cunicoli e che nel corso dell'ultimo conflitto mondiale fu utilizzato da migliaia di napoletani come ricovero dai bombardamenti nemici.
A fare gli onori di casa, il geologo Gianluca Minin, che grazie all'impegno di un gruppo di volontari, è riuscito nell'arco di un decennio a riqualificare questo affascinante sistema di cavità sotterranee, nelle viscere del Monte Echia, che da anni versava in stato di abbandono. All'impegno dei volontari si deve anche il recupero di numerose vestigia rinvenute nel sottosuolo (relitti di automobili e motociclette, suppellettili che arredavano i vani adibiti a ricovero, resti di impianti elettrici e telefonici), trasformandole quasi in sculture astratte e in mute testimonianze di pagine drammatiche della storia di Napoli.

Ed ecco l’elenco di tutti gli ingegneri napoletani titolari dell’encomio
Encomi per le operazioni svolte nel Centro Italia (2016)
DOMENICO ACUNZO VINCENZO ALCARO AUGUSTO ALTERIO TERENZIO ALTERIO GERARDO ANFUSO SALVATORE ANNONA ALESSANDRO ANNUNZIATA LUIGI ARCOPINTO LUIGI AVITABILE FRANCESCO BARBIERI GIUSEPPE BENIGNI GAETANO BERTINO CLAUDIA BORRIELLO GIUSEPPE CALCULLI PAOLO CARACCIOLO DI BRIENZA MICHELE CASCIELLO GIUSEPPE CASTALDO GIULIO CATALANI PASQUALINA PATRIZIA CERBONE ROBERTO CERULLO IGINO CIANCIARELLI NATALE CIBELLI FRANCESCO CIPRIANO ALBERTO CONTIERI NICOLA COPPOLA ANTONIO CORBI FRANCESCO COSENTINO ROSARIO MICHELE COSTIGLIOLA VITALE COTENA MARIANGELA CRISCI VITTORIO D'APUZZO ANIELLO D'AVINO ZULEIKA DE ANGELIS ALESSANDRO DE MARTINO RAFFAELE DE VITO CARMINE DELLA GATTA ANDREA DELLA PIETRA ORESTE DEL PRETE VINCENZO DELUCIA ANTONIO DI DIO MASSIMO DI PALMA PIETRO DI PALO CIRO DI SOMMA CELESTINO D'ORTONA PIER FRANCESCO FABBRI GIUSEPPE FALCO ANTONINO FIODO SIMONA FIORENZA DOMENICO GALLUCCI LUIGI GARGIULO VINCENZO GIARDIELLO CARMELO GIERI TOMMASO IANNUCCI FERDINANDO IAZZETTA GIUSEPPE IESU GIUSEPPE INGUSCI FRANCESCO LANZARA DIAMANTE LANZILLO CIRO LICCIARDI ANTONELLA LIGUORI GIADA LIMONGI ANDREA LIZZA NICOLA MAGLIONE GIUSEPPE MARAVOLO DIEGO MARCONE LUIGI MARINELLI IDA MASCOLO ROBERTO MASSARO VINCENZO MATRONE GENNARO MAZZA MARCO MINALE ADA MINIERI DAVIDE MINIERI GIUSEPPE MONTELLA GIUSEPPE MOSCA PASQUALE MUGNOLO CARMEN NAPOLANO GUGLIEMO NAPOLEONE ALESSANDRO NAPOLETANO FRANCESCO NAPOLITANO DANIELE NERI DARIO NORCIA FABIO PANICO CHIARA PASCALE GIUSEPPE PASTORE GIOVANNI DI DIO PETRONE GIAMPIERO PIRENEO CARLO PIRO CLAUDIO ENZO PRESUTTI SALVATORE FELICE RAIA DOMENICO RENZULLO TOMMASO RESTAINO MAURIZIO RICCARDI FRANCESCO RICCIARDIELLO PASQUALE ROSSI RAFFAELE ROTELLA ANNA RUSSO FELICE SALZANO MAURIZIO SARDIELLO GENNARO SAVIANO ROSSELLA SIANO CARMINE SIBILIO FRANCESCO SIFOLA DI SAN MARTINO GIULIO SOMMELLA GIULIO SPAGNUOLO PASQUALE SPIEZIA FRANCESCO TAGLIALATELA ANGELO TERRACCIANO ARMANDO TORTORA FELICE TROCCHIA FERDINANDO TUCCILLO GIUSEPPE VACCARO SACHA VALENTINO ANTONIO VIGGIANO ANTONIO VISONE ROBERTO VOLLERO ANIELLO ZECCATO
Encomi per le operazioni svolte a Ischia (2017)
DANILO ACHILLE BOIANO GIUSEPPE CALCULLI NICOLA COPPOLA ROSA D’ALTERIO LUIGI GROSSO LUIGI MARINELLI ARMANDO ORTOLI EDUARDO PACE ANTONIO PARLATO PASQUALE ROSSI CARMINE SIBILIO GIACOMO VINCI