Per la terza volta quest'anno il Consiglio dell'Ordine da il benvenuto ai nuovi iscritti

benvenuto-iscritti-grande.jpg
Terzo appuntamento, quest'anno, per la cerimonia di benvenuto ai nuovi iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Napoli che fa seguito a quelle già organizzate a marzo e a giugno. 
Una cerimonia ricca di significati: nell'aula magna dell'Ordine, nel pomeriggio di venerdì 9 novembre, oltre alla rituale consegna del tesserino e del distintivo i nuovi iscritti hanno infatti ricevuto anche due oggetti dal forte significato simbolico come il Codice Deontologico degli ingegbenvenuto-iscritti-codice.jpgneri e un cofanetto di volumi di storia dell’ingegneria.
Insomma, il passato, il presente e il futuro della professione che si incontrano per dare il benvenuto ai nuovi iscritti all'Ordine degli ingegneri di Napoli.
Entrano così ufficialmente a far parte dell'Albo degli ingegneri napoletani (forte di circa 13mila e 500 iscritti, secondo Ordine in Italia degli ingegneri, preceduto solo da quello di Roma) i professionisti la cui iscrizione è stata deliberata dal Consiglio nel periodo aprile/luglio 2018.

La cerimonia di benvenuto è tornata finalmente ad essere un appuntamento periodico per la comunità dell'Ordine partenopeo. Riparte così una simpatica consuetudine che aveva caratterizzato la vita dell'Ordine alcuni anni addietro e che da tempo non veniva più organizzata.

Ad accogliere gli iscritti, venerdì 9 novembre, i consiglieri Giovanni Alfano, Gennaro Annunziata, Barbara Castaldo e Raffaele De Rosa.

I Consiglieri presenti hanno brevemente illustrato ai colleghi intervenuti che cosa sia oggi l’Ordine, nei suoi servizi e nelle sue opportunità.

Una carrellata dunque sui servizi dell'Ordine, le agevolazioni e le convenzioni attinenti l'attività professionale (come quella recentemente stipulata con EUROPACONCORSI che permette agli iscritti di accedere gratuitamente a una banca dati che propone mensilmente oltre mille concorsi di progettazione), l'attività delle Commissioni, gli strumenti di comunicazione con gli iscritti (oltre al SITO ISTITUZIONALE , la newsletter, la PAGINA FACEBOOK ATTIVA DAL 2014, il canale YouTube per i video.
Sono stati illustrati anche i contenuti del PORTALE INGENIO NAPOLI, a regime dalla scorsa primavera e nel frattempo arricchito con due rubriche periodiche come "L'Agenda dell'Ordine", per essere informati CON UN SOLO CLICK su tutte le iniziative in programma) e "Opportunitè di lavoro" (che raggruppa tutte le occasioni di lavoro professionale che pervengono all'Ordine).
E ancora, gli sportelli informativi (in materia previdenziale, per la tutela di brevetti e marchi, sui fondi erogati dalla Regione per progetti mirati e dedicati ai professionisti e sull'Industria 4.0) nonché i progetti in cantiere per favorire l'orientamento dei neo iscritti e la ricollocazione degli ingegneri che hanno dovuto affrontare, come milioni di italiani, la sfida di recuperare il lavoro perso in questi anni di crisi.
Nel corso dell'incontro, i neo iscritti hanno potuto anche ricevere chiarimenti su una materia non sempre di agevole analisi come quella dell'aggiornamento professionale e della relativa maturazione e attribuzione dei crediti formativi.
I consiglieri hanno ribadito il concetto di Ordine come "casa degli iscritti", invitando i nuovi colleghi a "viverlo" e ad arricchirne l'attività con proposte e progetti.
Il criterio ispiratore di questi incontri di benvenuto - è stato ribadito - è il rafforzamento del senso di appartenenza all'Ingegneria napoletana e l'orgoglio per la sua storia che nel 2012 ha superato il traguardo, unico caso in Italia, dei due secoli.
Un breve rinfresco ha concluso la cerimonia, con la rituale foto di gruppo e il caloroso augurio - da parte dei consiglieri ai neo iscritti - di buon lavoro e di una brillante carriera professionale.