Internazionalizzazione, il Consigliere Piccolo: Idea vincente per sviluppare opportunità di lavoro professionale

Internazionalizzazione: è una delle strade vincenti per creare nuove opportunità di lavoro, specie per i giovani professionisti che si affacciano su un mercato oggettivamente complesso e competitivo. Ne è convinto Vittorio Piccolo, il più giovane fra i consiglieri dell’Ordine degli ingegneri di Napoli.

Ingenio Napoli gli ha rivolto qualche domanda, in vista della prima riunione della Commissione speciale Internazionalizzazione dell'Ordine, in calendario lunedì 25 marzo.

Ingegner Piccolo, che cosa si sta facendo per promuovere la cultura dell’internazionalizzazione tra gli iscritti all’Ordine?
Stiamo agendo su molti versanti, pianificando molteplici iniziative tra cui incontri informativi, seminari, accordi operativi, incontri fra imprese e professionisti e tanto altro ancora.
Appena pochi giorni fa l’Ordine degli ingegneri di Napoli ha siglato un protocollo specifico per l’internazionalizzazione, che cosa prevede?

Si tratta di un protocollo siglato dal nostro Presidente Edoardo Cosenza nella sede dell'Ordine dei dottori commercialisti di Napoli, insieme ai presidenti degli Ordini Partenopei dei Dottori Commercialisti (Vincenzo Moretta) e degli Architetti (Leonardo di Mauro) e che vede come partner anche la Camera di commercio di Napoli (presieduta da Ciro Fiola). L’intesa prevede - in sintesi - lo scambio tra gli organismi aderenti e la diffusione (agli iscritti) di informazioni per favorire i processi di espansione internazionale.
Quindi una strategia per aiutare i giovani colleghi a cogliere e gestire le opportunità che restano spesso inesplorate per mancanza di informazione?

E’ esatto. L'accordo riserva infatti particolare attenzione agli strumenti di finanza ordinaria e agevolata e quindi alle relative opportunità di finanziamento, anche mediante la partecipazione a bandi pubblicati sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea (in sigla Ted) e a bandi extra europei. E’ prevista anche l'organizzazione di workshop per formare figure professionali che siano in grado di gestire adeguatamente ogni fase di un progetto finanziario.
Che cosa direbbe ai giovani colleghi in cerca di opportunità in ambito internazionale?

Di tenere occhi e orecchie aperte e di seguire tutte le iniziative promosse dal nostro Ordine in questo senso. Non a caso il nostro Presidente Edoardo Cosenza ha voluto istituire una commissione ordinistica speciale ad hoc, dedicata proprio all’internazionalizzazione e il cui coordinamento è affidato all’ingegner Nicola Monda, che vanta su questo tema una consolidata esperienza. Anzi, invito tutti ad iscriversi alla nuova commissione, attraverso l’apposito form sul sito dell’ordine, in vista della prima riunione programmata per il prossimo LUNEDì 25 marzo. L’Ordine degli ingegneri di Napoli crede davvero alla possibilità che la professione possa crescere anche oltre le frontiere e che anzi si debba investire in tal senso. Non a caso una delle prime iniziative varate in questa consiliatura e che io ho sostenuto è stata la possibilità offerta agli iscritti di accedere gratuitamente alla banca dati di Europaconcorsi, un’altra chance per trovare nuove occasioni di crescita e stimolare anche la collaborazione interprofessionale tra gli iscritti.