TURISMO PER LO SVILUPPO DELLA CAMPANIA E DEL SUD: A NOVEMBRE DUE OCCASIONI DI CONFRONTO E DI APPROFONDIMENTO

turismo_due-eventi-grande.jpg

Due eventi dedicati al turismo come volàno di sviluppo economico e territoriale vedono tra i protagonisti in questo mese di novembre l'Ordine degli Ingegneri di Napoli. 
Del primo - sul tema “Il turismo religioso e la valorizzazione del patrimonio architettonico e storico dell’Isola d’Ischia. Il turismo religioso? Start Up innovativa" - in programma sabato 16 novembre a Forio d'Ischia nella Chiesa della Madonna delle Grazie (dalle ore 11.30), l'Ordine è tra i soggetti patrocinatori e vedrà tra i partecipanti il Consigliere Ettore Nardi.

Del secondo - sul tema "Turismo Fieristico-Congressuale: opportunità di sviluppo per la Campania e per il Mezzogiorno" - in agenda giovedì 28 novembre nella sede dell'Ordine a Palazzo Partanna (dalle ore 14.15), valevole anche per l'attribuzione di crediti formativi, l'Ordine è organizzatore anche attraverso il braccio operativo della sua Commissione "Ingegneria del Turismo", coordinata da Mario Rispoli e che vede impegnato come Segretario Ferdinando Carbone. 


Turismo religioso, congressuale, fieristico, il tutto legato alle incomparabili bellezze di cui sono ricche Napoli e la Campania: un mix vincente per lo sviluppo e in cui gli ingegneri, con le loro competenze tecniche e gestionali, possono e devono giocare un ruolo da protagonisti.
La manifestazione di sabato 16 novembre a Forio d'Ischia (vedere qui di seguito la locandina) è patrocinata, oltre che dall'Ordine degli Ingegneri di Napoli, dall’Arcidiocesi di Napoli, dalla Diocesi di Ischia, dall’Arciconfraternita di Santa Maria Visitapoveri, dal Comune di Forio, dall’Università degli Studi di Napoli Parthenope, dall’Assessorato allo Sviluppo ed alla Promozione del Turismo della Regione Campania, dall’Ordine degli Architetti, pianificatori, paesaggisti, conservatori di Napoli e Provincia, dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, dalla rivista "Il Pozzo - Idee di Storia delle Istituzioni e delle Dottrine politiche", e dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania del MIUR. turismo_programma-evento-16-novembre.jpg

START UP INNOVATIVA
Il convegno in programma a Forio d'Ischia sabato 16 novembre si focalizza sul turismo religioso come “start up innovativa". Ma come va interpretato e declinato questo concetto?

La strategia del turismo religioso - spiegano gli organizzatori in una nota di presentazione - rappresenta un'opportunità per promuovere lo straordinario patrimonio regionale della Campania, legando il turismo slow agli itinerari naturalistico-religiosi e mettendo in rete i complessi monumentali dedicati alla fede. Si delinea così un’esperienza unica che unisce al valore artistico e storico dei luoghi, la bellezza della natura e delle tradizioni.
Una riflessione, questa, che si avvale anche di quanto evidenziato dal “Direttorio su pietà popolare e Liturgia. Principi e orientamenti”, voluto dalla Congregazione per il Culto divino e la disciplina dei Sacramenti.
 A Forio d'Ischia, dunque, si discute - sottolineano gli organizzatori - di una proposta concreta di economia applicata, che vuole valorizzare la vocazione turistica della Regione Campania, affermando al tempo stesso il turismo religioso e la valorizzazione del patrimonio architettonico e storico.

FIERE E CONGRESSI, MOTORE DI SVILUPPO TERRITORIALE

Di turismo fieristico e congressuale si discute invece nell'appuntamento in programma nella sede dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli giovedì 28 novembre. 
“Il turismo fieristico e congressuale - è spiegato in una nota di presentazione - è quella particolare forma di turismo attivata da interessi di tipo professionale e/o scientifico, come la partecipazione a fiere, mostre, convegni, conferenze, seminari e corsi di formazione che prevedano il soggiorno fuori dalla propria città di residenza. Si parla anche di turismo d’affari per indicare i viaggi di lavoro, realizzati con l'intento di sviluppare nuove relazioni aziendali o per promuovere il proprio prodotto".
Il turismo d’affari è conosciuto a livello internazionale con il termine “mice”, acronimo di Meetings, Incentive, Congresses, Exhibitions. Rispetto alle forme di turismo tradizionale richiede servizi specifici, quali centri congressuali, impianti tecnici e di traduzione. I
n Italia questo settore turistico è molto sviluppato nelle regioni del Nord e in parte del Centro. Merita dunque grande attenzione il suo sviluppo nelle regioni meridionali ed i particolare a Napoli ed in Campania, da alcuni anni meta turistica in forte espansione.
Il miglioramento dell’offerta ferroviaria - ribadiscono gli organizzatori del seminario del 28 novembre - con l’alta velocità, e dell'offerta aeroportuale, con l’attivazione di nuovi voli su Napoli, deve spingere a creare (o a rivitalizzare) a Napoli e in Campania poli fieristici di riferimento per il Mezzogiorno e per l’Europa mediterranea, sviluppando le infrastrutture tradizionali (fiere e palazzi dei congressi) sostenute da adeguate infrastrutture virtuali e da una rete delle attività ricettive con servizi congressuali.
Il convegno vuole dunque promuovere la discussione sul tema, con interventi mirati a illustrare le esperienze presenti a Napoli, in Campania ed a livello nazionale, mettendo in evidenza le potenzialità ed opportunità lavorative del settore, gli aspetti aziendali dell’ospitalità “business”, la necessità di un approccio in termini di marketing territoriale per lo sviluppo del turismo a Napoli.


Ed ecco il programma dettagliato dei lavori.


ore 14.15
Registrazione dei partecipanti 


ore  14.30
Saluti
EDOARDO COSENZA
Presidente Ordine degli Ingegneri di Napoli
PAOLA MARONE
Presidente Fondazione Ordine Ingegneri di Napoli

Introduce e modera: FERDINANDO CARBONE,
Segretario Commissione Ingegneria del Turismo dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli

ore 14.45
Turismo congressuale potenzialità ed opportunità di sviluppo
MARIO RISPOLI, Coordinatore della Commissione Ingegneria del Turismo dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli

Attività congressuale nelle località a vocazione turistica
GIANCARLO CARRIERO, Presidente sezione Turismo Unione Industriali di Napoli e Convention Bureau

Marketing territoriale per lo sviluppo del turismo a Napoli
MARGHERITA CHIARAMONTE, Direttore Sviluppo Business Gesac, Napoli 


Trasporti di qualità al servizio del Turismo dell’Area Metropolitana di Napoli
RENATO LAMBERTI, Università Federico II, Napoli

Turismo business e grandi eventi per lo sviluppo locale
UGO PICARELLI, Fondatore e direttore Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, Salerno

Il settore fieristico volano di sviluppo in Campania
VALERIA DE SIENO, Consigliere delegato Mostra d’Oltremare, Napoli



Infrastrutture per poli fieristici: l’esperienza dell'Expo di Milano
GIANLUCA BANDIERA, Ministero delle infrastrutture e Trasporti

Per le conclusioni e il dibattito finale è invitato:
CORRADO MATERA Assessore sviluppo e promozione del turismo, Regione Campania.

SEGUI OGNI GIORNO L'ORDINE DEGLI INGEGNERI DI NAPOLI ANCHE:
SUL SITO ISTITUZIONALE, A QUESTO
LINK
SULLA PAGINA FACEBOOK, A QUESTO LINK
SUL CANALE YOUTUBE, A QUESTO LINK