EMERGENZA COVID-19 - SCADENZE IN MATERIA DI SICUREZZA ANTINCENDIO: ECCO I PRIMI DIFFERIMENTI E LE PROROGHE

NA-antincendio.jpg
Emergenza epidemiologica COVID-19 – Riscontro Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco alla richiesta di differimento e proroga delle scadenze in materia di sicurezza antincendio. Pubblichiamo di seguito il testo della circolare inviata dal Consiglio nazionale degli Ingegneri-CNI (a firma del Presidente Armando Zambrano e del Consigliere Segretario Angelo Valsecchi) ai Presidenti degli Ordini provinciali degli Ingegneri. La circolare del CNI e la risposta del Capo Nazionale dei Vigili del Fuoco sono scaricabili cliccando sul tasto rosso “ALLEGATO” in calce a questa nota.

Cari Presidenti,
si allega la lettera (DCPREV prot. 4662 del 24/03/2020) con cui il Capo del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco ha risposto alla richiesta della Rete delle Professioni Tecniche (circolare CNI prot. 510 del 17/03/2020) in merito all’oggetto.
Si evidenzia la conferma affermativa per i differimenti relativi alle prime quattro richieste:
integrazione di documentazione per le richieste di valutazione del progetto, per le istanze di deroga, rinnovi di conformità antincendio, ottemperanza alle prescrizioni a seguito di sopralluoghi VV.FF. .
Viene implicitamente accolta anche la quinta richiesta in merito ai procedimenti derivanti dalle violazioni di natura penale di cui all’art. 20 del D.lgs. 758/1994, sulla base del richiamato art. 83 del Decreto-Legge 17 marzo 2020 n. 18; quindi vengono differiti anche i termini di adeguamento delle misure antincendio imposti alle attività oggetto di accertamento da parte del funzionario dei Vigili del Fuoco in veste di Ufficiale di Polizia giudiziaria.
Con riferimento all’obbligo di aggiornamento periodico dei professionisti antincendio, i Vigili del Fuoco hanno richiamato la facoltà degli Ordini di erogare gli eventi di aggiornamento in modalità streaming sincrono (per i soli seminari), mentre la Rete delle Professioni Tecniche ribadirà la richiesta di allungamento della durata del quinquennio di riferimento in corso, per tutto il periodo di emergenza e comunque per la durata non inferiore a 120 giorni.
Si comunica infine che è stato chiesto per le vie brevi, alla Direzione Centrale dei VVF ed al Capo del Corpo Nazionale di cogliere l’occasione, in questo periodo di rallentamento delle attività progettuali, per smaltire buona parte delle pratiche arretrate sulle valutazioni dei progetti di prevenzione incendi; il Capo Ing. Dattilo si è impegnato ad inviare nota in tal senso ai Comandi provinciali.
---------

Segui ogni giorno l'Ordine degli Ingegneri di Napoli e le sue attività anche: