Progettare la sicurezza sul lavoro: convegno a S.Giovanni Maggiore di Cni/Inail/Ordine e Inail regionale

basilica-san-giovanni-maggiore---panoramica.jpg
In Italia fanno notizia gli ancora troppo numerosi incidenti sul lavoro, specie se con esito letale. Ma viceversa non fanno quasi mai notizia gli sforzi e i risultati di coloro che lavorano per la sicurezza, magari ideando sistemi innovativi per prevenire gli infortuni o per gestire in modo più efficace la formazione degli addetti alla sicurezza e dei lavoratori stessi.
Proprio a Napoli per esempio è stato sviluppato – da una collaborazione tra Inail direzione regionale Campania, Comitato paritetico territoriale (Cpt, ora Cfs), Università Federico II e Ordine degli Ingegneri – un innovativo sistema, il Si.Sca, che consente di monitorare in tempo reale il corretto impiego dei dispositivi di protezione individuale e anche di segnalare incidenti.
Si tratta di un sistema flessibile ed espandibile, che può anche essere adattato ad alcune esigenze di protezione civile, particolarmente adatto per il monitoraggio degli ambienti "confinati", che ha ottenuto prestigiosi  riconoscimenti ed è stato validato come "buona prassi" dalla Commissione Consultiva Permanente il 17 aprile 2013.
Questo e altri esempi positivi verranno illustrati nel convegno nazionale sul tema "PROGETTARE LA SICUREZZA DEI LUOGHI DI LAVORO: PERCORSI FORMATIVI, SISTEMI DI GESTIONE E CASE STUDIES”, in programma venerdì 7 dicembre dalle ore 8,45 nella Basilica di San Giovanni Maggiore.

Il convegno è organizzato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri (presieduto da Armando Zambrano) e dall’Inail, in collaborazione con l’Ordine degli ingegneri di Napoli (presieduto da Edoardo Cosenza) e l’Inail, direzione regionale Campania (diretta da Daniele Leone).

Il tutto con la collaborazione scientifica e operativa della Commissione Sicurezza dell'Ordine degli ingegneri di Napoli (Coordinatore Carlo De Sterlich; Vice Coordinatore Paola Francesca Nisticò).
La partecipazione al convegno è gratuita.
Il seminario è inoltre valido ai fini dell’aggiornamento professionale con il riconoscimento dei seguenti crediti:

3 crediti CFP per ingegneri iscritti agli ordini professionali;
4 ore di aggiornamento per RSPP e Coordinatori per la progettazione ed esecuzione dei lavori.

Per iscriversi cliccare QUI
ATTENZIONE - Per il riconoscimento dei crediti NON sono ammesse assenze anche parziali.
Tra i principali obiettivi della collaborazione tra Inail e
 Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) riveste particolare importanza lo sviluppo di iniziative in materia di sicurezza
 e salute nei luoghi di lavoro volte a contribuire in modo sostanziale all’aggiornamento culturale, tecnico e formativo degli ingegneri, in un contesto di “comunità di pratica” di professionisti che ha come scopi prioritari la costruzione e diffusione di conoscenze, il confronto e la condivisione di
idee e progetti, la valorizzazione delle esperienze e delle competenze.
E’ anche attraverso questi nuovi approcci che si può arrivare ad una reale, concreta ed efficace diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro considerando il ruolo sociale ed istituzionale di due Enti come Inail e CNI. In questo quadro si inserisce il convegno del 7 dicembre a Napoli, il sesto di una lunga serie
 di iniziative, dopo Roma (16/6/2017), Cagliari (22/9/2017), Torino (13/07/2018), Venezia (28/09/2018) e Palermo (09/11/2018).
Questi incontri hanno coinvolto anche le realtà territoriali, considerando la presenza diffusa sul territorio dell'Inail, nella sua articolazione istituzionale, e il CNI con i suoi Ordini provinciali.
Il convegno (vedere in basso il programma) è articolato in due sessioni. La prima vuole fornire una panoramica su alcune evoluzioni normative in materia di formazione e di standard volontari sui sistemi di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. La seconda si focalizza su rilevanti contributi esperienziali attraverso casi di studio, in cui gli approcci metodologici ed operativi possono costituire un bagaglio di conoscenze e approfondimenti utili per i professionisti che operano nel settore.

convegno-inail-sicurezza-programma.jpg

ED ECCO IL PROGRAMMA IN FORMATO TESTUALE
Registrazione dei partecipanti
ore 9:00 - 9:30
Saluti e apertura lavori
Edoardo COSENZA
Presidente Ordine degli Ingegneri ella Provincia di Napoli
Armando ZAMBRANO
Presidente CNI
Daniele LEONE
Direttore regionale Inail Campania
Carlo DE STERLICH
Coordinatore Commissione Sicurezza - Ordine degli Ingegneri di Napoli
Introduce e modera
Gaetano FEDE
Consigliere CNI - Responsabile Area Sicurezza
PRIMA SESSIONE
ore 9:30 - 10:00
Criticità, sviluppi e prospettive in materia di salute e sicurezza sul lavoro a 10 anni dal D.Lgs. 81/08. Il ruolo strategico della formazione

Antonio LEONARDI
Coordinamento Tecnico delle Regioni – Gdl sicurezza CNI
ore 10:00 - 10:30
L’assicurazione di qualità della formazione sulla sicurezza sul lavoro nell’apprendimento non formale

Giannunzio SINARDI
Inail Contarp centrale
ore 10:30 - 11:00
I sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro alla luce della norma IS0 45001:2018

Daniela FERRANTE

Professionista Contarp Inail Direzione regionale Campania
SECONDA SESSIONE
ore 11:00 - 11:30
Case study 1
“Progettare la sicurezza tra Titolo I, Titolo IV, DM 10/03/98 e DPR 151/2011: La gestione delle complessità l’interno di grandi centri commerciali”

Rocco Luigi SASSONE
Gdl sicurezza CNI
ore 11:30 - 12:00
Case study 2
“Formazione 4.0: nuovi tools per i professionisti della sicurezza”

Raffaele D’ANGELO

Coordinatore Contarp Inail Direzione regionale Campania
ore 12:00 - 12:30
Case study 3
“Edilizia 4.0: Si.sca. Un sistema innovativo per la sicurezza nei cantieri edili”

Paola MARONE

Presidente Fondazione Ordine Ingegneri Napoli
ore 12:30 - 13:00
Case study 4
“UNI EN ISO 45001:2018 e i professionisti della sicurezza”

Giuseppe CALCULLI

Lead Auditor - Commissione Sicurezza Ordine Ingegneri di Napoli
ore 13:00 - 13:30
Dibattito
ore 13:30
Conclusione e chiusura lavori
Giannunzio SINARDI
Inail Contarp centrale