Innovation Village Award, presentate 119 candidature da 13 Regioni. Alle migliori 10 innovazioni premi in denaro

Ufficio Stampa e Comunicazione Ordine Ingegneri Napoli 28/02/2019 130

innovation-village-pan.jpg
Il mondo degli innovatori ha risposto in modo significativo all'appello per l'edizione 2019 di Innovation Village Award. Sono giunte infatti ben 119 candidature da 13 Regioni italiane e dall’estero, proposte da 49 Startup, 24 innovatori, 19 associazioni, 19 Pmi e 8 Spinoff e riguardanti i più svariati settori produttivi.
Si chiude con questi numeri la call della prima edizione di Innovation Village Award, il premio istituito e sostenuto da Innovation Village e dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) in collaborazione con Atia-Iswa Italia e Inail Campania.
Obiettivo della call: valorizzare le esperienze di innovazione “sostenibile” e premiare le proposte (tecnologie, prodotti e soluzioni già sul mercato, o testate in forma di prototipo) in grado di apportare un contributo per il raggiungimento dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda Onu 2030.

APPUNTAMENTO A PIETRARSA
Ricordiamo che il premio si colloca nell'ambito di Innovation Village 2019 Brokerage Event, iniziativa organizzata in collaborazione con ENEA-Bridgeconomies, nodo della rete Enterprise Europe Network. La manifestazione è una vetrina sull'innovazione e schiude opportunità per le startup, gli spinoff e per tutte le forme di impresa che credono nel "nuovo" come valore aggiunto per lo sviluppo.
Appuntamento dal 4 al 6 aprile al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa con la rassegna che vede tra i partner istituzionali l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, la Fondazione Ordine Ingegneri Napoli e il Consiglio Nazionale degli Ingegneri.
L’evento di Brokerage è strutturato in due tavole rotonde a numero chiuso e in quattro sessioni di appuntamenti one-to-one per costruire partnership europee, ed è focalizzato sui temi della Energia Intelligente (rinnovabili, efficientamento energetico, smart grid), Ambiente, Economia circolare e Green Economy, Edilizia sostenibile, Manifattura avanzata e digitale, Nuovi Materiali, Ict e Internet of Things.
“L’Ordine che rappresento è stato ben lieto di affiancare anche quest’anno Innovation Village, un’iniziativa che valorizza e pone in primo piano l’innovazione”, sottolinea il presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, Edoardo Cosenza.

All’organizzazione degli appuntamenti a cura dell’Ordine partenopeo degli Ingegneri e ai contatti con l’organizzazione è stato delegato il Consigliere Gennaro Annunziata.

“Come Ordine crediamo talmente nell’innovazione – aggiunge il Presidente dei 13mila e 500 ingegneri napoletani – da aver istituto una commissione speciale dedicata alle Startup e agli Spinoff, ossia a quelle realtà organizzative e societarie che proprio dell’innovazione fanno la loro mission, la loro ragion d’essere, la loro prospettiva di sviluppo diffuso sul e per il territorio”.

FOCUS SULLA PROVENIENZA DELLE CANDIDATURE
Ma torniamo all'Innovation Village Award: i progetti che si candidano all'edizione 2019 del premio arrivano principalmente da Campania, Lombardia e Puglia. Non mancano innovatori da Lazio, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Umbria, per una call che ha coinvolto gli innovatori di tutto lo stivale e oltre, da Bolzano alla Sicilia fino ad arrivare agli Stati Uniti. Tra i settori di maggiore interesse: Agricoltura, Ambiente, Innovazione Sociale, IT, Salute e Smart technologies.
Tra gli obiettivi dell’Agenda Onu 2030 più perseguiti dagli innovatori: Salute e benessere, Città e comunità sostenibili, Consumo e produzioni responsabili, Vita sulla terra.
Le 119 proposte saranno valutate da una Giuria di esperti. Le migliori dieci saranno presenti a Innovation Village. Nel corso della prima giornata della manifestazione, giovedì 4 Aprile, saranno decretati i vincitori:
-        primo classificato: Euro 5.000,00
-        secondo classificato: Euro 2.000,00
-        Premio Speciale “Green” offerto da ATIA-ISWA di Euro 3.000.00 per il progetto più meritevole che impatta nei settori della salvaguardia e tutela dell’ambiente, della gestione dei rifiuti e delle bonifiche, dell’economia circolare basata sul riciclo dei materiali e sui materiali biodegradabili e compostabili.
I dieci progetti finalisti avranno visibilità attraverso uno speech e nell’area espositiva di Innovation Village e del Festival dello Sviluppo Sostenibile dedicata alla competition.

Verranno inoltre assegnati:
-        Menzione Speciale “Innovazione e Sicurezza” per il progetto più meritevole sul tema della riabilitazione attraverso l’utilizzo di sistemi innovativi;
-        Menzione Speciale “Sellalab” per i progetti di impresa a carattere innovativo, non solo tecnologico ma anche in termini di prodotto, processo, organizzazione, approccio sociale.
 
Gli esiti della selezione saranno pubblicati sul sito internet ufficiale di Innovation Village (www.innovationvillage.it) entro l’11 Marzo 2019.