Funicolare del Faito: concorso di idee Eav per il piazzale. Scadenza bando: venerdì 20 dicembre

funivia_faito_piazzale.jpg
Al via un concorso di idee per riqualificare il piazzale della stazione superiore della Funivia del Faito. A lanciare l’iniziativa è Umberto De Gregorio, presidente di Eav, che ha intrapreso un partenariato con il Comitato Fare Onlus allo scopo di favorire la destagionalizzazione del Faito, mediante un diverso utilizzo del piazzale, inteso come “spazio adibito ad area attrezzata e coperta nonché luogo di incontro e aggregazione sociale”.
I principali obiettivi di questo progetto sono dunque di valorizzazione continua del Monte Faito durante tutto l’anno, compresi i periodi di bassa stagione e, soprattutto, di fruizione e di diverso utilizzo del Piazzale della Funivia, come spazio adibito ad area attrezzata e coperta nonché luogo di incontro e di aggregazione sociale.

Per essere funzionale agli obiettivi prefissati, la “Piazza del Faito” dovrà essere:funivia_faito_logo.jpg
    •    coperta, parzialmente o completamente, in modo da rendere possibile lo svolgimento di attività commerciali e di manifestazioni sociali e/o culturali anche in condizioni di maltempo;
    •    strutturata in spazi modulari, da adibire ad uso turistico, commerciale e/o per eventi sociali e culturali, che siano quindi modificabili in modo da poter essere adeguati a seconda degli utilizzi sempre più ampi e diversi che via via potranno essere organizzati al loro interno;
    •    dotata di impianti ed idonee tecnologie funzionali al suo futuro utilizzo (quali ad es.: l’impianto elettrico e di illuminazione degli spazi interni, un impianto fotovoltaico per la produzione dell’energia elettrica necessaria, impianti Wi-Fi, di proiezione, sonoro, registrazione e così via) nonché di tutti gli arredi e delle attrezzature più idonee alla piena funzionalità degli spazi realizzati.

L’idea - spiega De Gregorio - è quella di trasformare il Piazzale della Funivia in una vera e propria Piazza del Faito, un’area coperta, allestita e dotata di spazi modulari e modificabili, in grado di adeguarsi a seconda degli utilizzi sempre più ampi e diversi che potranno via via essere organizzati. Una piazza cioè da vivere tutto l’anno”.
La scadenza per concorrere è fissata a venerdì 20 dicembre 2019.
Il bando è consultabile e scaricabile QUI

 SEGUI OGNI GIORNO L'ORDINE DEGLI INGEGNERI DI NAPOLI ANCHE:
SUL SITO ISTITUZIONALE, A QUESTO
LINK
SULLA PAGINA FACEBOOK, A QUESTO LINK
SUL CANALE YOUTUBE, A QUESTO LINK