EUROPROGETTAZIONE: parte il 10 giugno un corso Fad promosso da Ordine e Apeur, associazione degli europrogettisti

ordine_apeur_corso_europrogettazione.jpg
L'Associazione degli europrogettisti (in sigla Apeur), in collaborazione con l’Ordine degli ingegneri della Provincia di Napoli, organizza il Corso di II livello in europrogettazione con l’obiettivo di approfondire le attività di “Gestione, coordinamento e rendicontazione di un Progetto” finanziato con risorse comunitarie.


Le lezioni, in modalità FAD sincrona, prendono il via da mercoledì 10 giugno 2020.

Ecco un sintetico identikit del percorso didattico
Corso di Formazione in modalità FAD sincrona
CORSO DI II LIVELLO IN EUROPROGETTAZIONE: GESTIONE, COORDINAMENTO E RENDICONTAZIONE DI UN PROGETTO EUROPEO
Su piattaforma Cisco Webex Ordine Ingegneri Napoli
CFP riconosciuti esclusivamente agli Ingegneri iscritti all'Ordine di Napoli: 40
Numero minimo di partecipanti: 30
Numero massimo di partecipanti: 100
Una descrizione completa del corso è leggibile QUI

Alle porte del nuovo di ciclo di programmazione 2021-2027, che vedrà l’Italia ancora assegnataria di significative risorse (circa 37 miliardi di euro), il nostro paese registra ancora carenze di personale qualificato nella gestione dei Progetti UE. Il corso si pone l’obiettivo dunque di formare figure professionali (per esempio Project Manager) capaci di cogliere le nuove opportunità derivanti dai Fondi comunitari e quindi divenire motori del cambiamento dei propri territori, di organizzazioni, di Enti.
Durante il corso, che avrà una durata di 40 ore (in modalità FAD) con specifici approfondimenti e laboratori, verranno analizzate le fasi della realizzazione pratica del progetto, che vanno dalla cosiddetta progettazione esecutiva alla chiusura delle attività progettuali con la rendicontazione finale.
Assenza consentita: 10% del totale delle ore formative.

La metodologia didattica prevede l’utilizzo di sistemi diversificati orientati a promuovere la partecipazione attiva attraverso lezioni e studio dei casi. Le attività laboratoriali potranno essere svolte sia attraverso lavori di gruppo sia esercitazioni individuali. Verranno analizzati, mediante esercitazioni pratiche, gli strumenti metodologici e tecnico- organizzativi maggiormente utilizzati nella fase dell’implementazione di un progetto europeo.
Sono previsti approfondimenti tematici a cura di esperti del settore con i seguenti obiettivi:
per qualificare meglio la fase di predisposizione del progetto (es. qualità team, impact, design);
per gestire particolari fasi attuative (es. risk assessment, comunicazione, dissemination);
per approfondire le principali tematiche oggetto del nuovo ciclo di programmazione (ambiente, smartcity, partecipazione, mobilità).


IMPORTI QUOTA DI ISCRIZIONE
Quota base: € 200,00 Iva inclusa
Quota ridotta del 30% (per tutti gli iscritti all’Albo dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli che non abbiano ancora compiuto 40 anni): € 140,00 Iva inclusa
Quota ridotta del 50% (per tutti gli iscritti che non hanno ancora compiuto 40 anni e che sono iscritti da meno di due anni all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli):
€ 100,00 iva inclusa
La quota di iscrizione dovrà essere versata a mezzo bonifico bancario sul c/c intestato alla Fondazione Ordine Ingegneri Napoli: IBAN: IT82Z0301503200000003561852
Le quote ridotte sono riservate esclusivamente agli Ingegneri iscritti all’Ordine di Napoli 



Per la partecipazione è obbligatoria la prenotazione da effettuare utilizzando esclusivamente il format di registrazione a questo LINK

Come spiega il Coordinatore della Commissione speciale "Smart City" dell'Ordine, Luigi Napolitano: "Questo corso, promosso dall'Ordine degli Ingegneri di Napoli e dalla commissione Smart City di cui sono coordinatore, si rivolge a tutti coloro che sono interessati ad approfondire il tema della progettazione europea come opportunità professionale. L'obiettivo è formare professionisti che entrino nel mercato del lavoro nel settore dell’europrogettazione per attrarre risorse europee fondamentali per lo sviluppo del nostro sistema economico presentando progetti specifici su Turismo, Ambiente, Cultura e più in generale sul tema della Smart City".
"Tutti gli stati dell'Unione Europea - aggiunge Napolitano - si stanno dotando di professionisti ad hoc in grado di perseguire l’indirizzo programmatico della commissione europea tramite progettazioni nazionali adeguate. In Italia la figura professionale dell'europrogettista è ancora poco nota, ma è quella emergente nei trend di crescita occupazionale e sarà sempre più ricercata negli anni a venire. E' sufficiente fare una breve analisi occupazionale per rendersi conto che la la professione di cui stiamo parlando è indicata come l' attività del futuro”.
---------
Segui ogni giorno l'Ordine degli Ingegneri di Napoli e le sue attività anche: