Incontro Ordine - Vice Sindaco. ENTRO DUE ANNI IL NUOVO P.R.G.

img_6899.JPG

Interessantissimo e importante incontro quest’oggi al Comune tra il Vice Sindaco Arch Mondello e il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri Triolo.

Si è avuto modo di discutere e condividere un percorso tracciato dall’Amministrazione che ha entusiasmato i presenti.

Si è parlato dei temi cruciali che riguardano i tecnici e la città.

 

PROBLEMA ZPS

Esisteva da tempo un “blocco” totale sulle pratiche interessate alla ZPS (Zone a Protezione Speciale).

Dall’ultimo viaggio all’Assessorato Regionale, il Sindaco e l’Assessore Mondello sono riusciti a risolvere in parte “l’intoppo burocratico”.

Mondello, ricordava e leggeva alcuni spunti interessanti del verbale: “… I presenti ognuno per le rispettive competenze, dopo ampia discussione e valutazione della documentazione prodotta dal Comune di Messina con nota prot. 275429 del 13.09.2019, in relazione a quanto richiesto dal DRU e DRA dell’ARTA Sicilia con le precedenti note, prendendo atto delle criticità sociali rappresentate, concordano sulla possibilità che il Comune di Messina possa procedere a dare corso alle procedure di cui all’art. 5 del DPR 357/97 ss.mm.ii. e DA 30.03.2007 smi. di competenza comunale, relativamente agli interventi di cui alla lettera a), b), c), d) dell’art. 3 del DPR 380/2001 e ss.mm.ii. come recepito in Sicilia dalla L.R. n.16/2016, ricadenti limitatamente nelle zone urbanistiche A e B di cui D.M. 1444/68 (anche con modesti aumenti di volume), nonché nelle altre zone urbanistiche a condizione che non comportino aumento di volume.

Interviene nella discussione il Dirigente Generale del Dipartimento Ambiente Dott. Giuseppe Battaglia.
Per gli interventi di cui all’art. 12 e 13 del D.lgs 152/06 smi depositati presso i dipartimenti regionale ambiente e urbanistica, Il tavolo stabilisce che una possibile soluzione per il prosieguo del loro iter sia la produzione di uno studio di approfondimento che tenga conto degli effetti cumulativi sia degli interventi in itinere che di quelli già realizzati così come richiesto dal Ministero Ambiente Direzione Generale Natura e del Mare, con prot. 16311 del 10.07.2019. Tale studio dovrà stare alla base dello studio di incidenza e della VAS del redigendo PRG e dovrà approfondire la tematica della frammentazione degli habitat e gli effetti che si avranno sulle specie di cui alle direttive habitat e Uccelli, alla luce delle misure di conservazione previste dal Piano di Gestione Monti Peloritani e dal Decreto Ministeriale 17.10.2007.
Tale studio verrà trasmesso al Ministero dell’Ambiente per le valutazioni di merito sulle procedure EU PILOT. …”.

A breve rassicura l’Arch. Mondello tutto ritornerà nella normalità.

 

MODIFICA ART.3 DELLE NORME DI ATTUAZIONE

Si rammenterà che gli Ordini Professionali con l’Amministrazione Comunale avevano condiviso e redatto la modifica dell’Art.3 delle N.A. comunale.

Esso di fatto rappresenta uno tra i punti più importanti per la disciplina delle opere minori.

Tettoie, pergolati, giardini di inverno, sottotetti e tanto altro per una migliore disciplina delle stesse

Pronto, condiviso e discusso anche in commissione consiliare.

Lo stesso, si era “arenato” per motivi che lo stesso Mondello afferma “risolti”.

Il Vice Sindaco ha già dato mandato al nuovo Dirigente Ing. Cardia di inviare la modifica alla Commissione Urbanistica per il dovuto parere, prima di mandarlo in Consiglio Comunale.

 

PIANO PAESAGGISTICO

Come assicurato dal Presidente Musumeci entro il 27 ottobre avverrà la riapprovazione del Piano Paesaggistico ambito 9.

Ci saranno delle importanti modifiche che riguarderanno la “cancellazione” di errori precedentemente commessi.

Al momento il Vice Sindaco non ha voluto sbilanciarsi.

Grande sinergia con l’attuale Soprintendente di Messina Arch. Mirella Vinci che ha avuto un ruolo primario e di interlocuzione con l’Assessorato Regionale in merito a tale vicenda.

 

PIANO REGOLATORE GENERALE

Con orgoglio è convinzione ha garantito che entro due anni, Messina sarà dotata del tanto atteso nuovo strumento urbanistico.

La macchina è partita, si cercherà di adeguare il Piano con la condivisione della città e degli Ordini Professionali.

Non sarà una scommessa solo per il numero due cittadino, ma per l’intera comunità messinese.

Non ci può essere sviluppo con l’attuale PRG, datato e inattuale.

 

ZONE EX ASI E ZIS

Fermo nella convinzione di un PRG a stretto “giro di boa”, l’ex zone ASI e ZIS saranno ridefinite in attesa del nuovo strumento urbanistico.

 

Questo in sintesi l’incontro di oggi, che ha consolidato e rafforzato un rapporto di stima e collaborazione tra Ordine Ingegneri e Amministrazione Comunale.

L'Assessore Mondello ha dimostrato oltre ad avere entusiasmo e volontà, anche idee chiare e soprattutto di conoscere "tecnica e burocrazia".

Dopo averlo ascoltato, siamo convinti che Messina ha trovato un rappresentante istituzionale competente, che ha compreso che la crescita di un territorio passa più che dalla politica dal confronto con i tecnici.

Il Vice Sindaco sarà ospite ufficiale della due giorni “Dal Terremoto di Messina al Crollo del Ponte Morandi) organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Messina, che si terrà dal 7 e 8 Novembre presso l’Hotel Baia Taormina e che vedrà come relatori dell’importante Corso Formativo tra le più prestigiose figure in campo sismico Italiano.