Occupazione Suolo Pubblico. Immediata e senza oneri, per una efficace SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA.

Con Deliberazione n.232 del 27/05/2020 da parte della Giunta Comunale avente ad oggetto: “Canone di occupazione suolo pubblico – Approvazione piano speciale di riduzione temporanea dei coefficienti di calcolo ex art.18 comma 3 del Regolamento Cosap e introduzione di misure temporanee di snellimento dell’iter burocratico per le occupazioni suolo” si è fatto un grande passo in avanti per quella che rappresenta la SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA.

canone-occupazione-suolo-pubblico-tavolini-bar-strada.png

Fino a ieri, richiedere una semplice occupazione del suolo pubblico, rappresentava una delle pratiche più lunghe che il panorama amministrativo messinese poteva offrire.
Occorreva presentare istanza al Patrimonio, corredata di documentazione fotografica, relazione tecnica e elaborati grafici, oltre ai vari pagamenti.
L’Ufficio provvedeva a inviarlo alla Viabilità, Arredo Urbano e Vigili Urbani.
Quest’ultimi in “forze ridotte” dovevano eseguire sopralluogo e redigere verbale.
Generalmente dopo circa 45 giorni (1 mese e mezzo), si poteva sperare di ottenere l’autorizzazione richiesta.
Oggi (almeno fino al 31 dicembre 2020) non è più così.
L’autorizzazione sarà immediata e gratuita, a condizione del rispetto delle Norme Comunali.
Basterà presentare una semplicissima richiesta compilando un modulo predefinito, allegando uno schema planimetrico recante il rilievo dello stato dei luoghi, la individuazione dell’area occupata (ex novo e/o in ampliamento) e gli ingombri quotati, da parte di un tecnico abilitato, oltre alla copia del documento di riconoscimento del sottoscrittore in corso di validità.
In breve nella Deliberazione n.232 le misure a sostegno alle attività commerciali si possono riassumere nel seguente modo:

  1. Esonero dal canone COSAP per le imprese di pubblico esercizio come specificate dall’art. 181 del D.L. n° 34/2020, sino al 31 dicembre 2020.
  2. Introduzione di una procedura semplificata di rilascio occupazione suolo temporanea per l’installazione di soli tavoli e sedie, nonché ombrelloni di modeste dimensioni e con esclusiva funzione ombreggiante, (giusta nota ANCI n. 41/VSG/sd relativa all’applicazione dell’art. 181 D.L. 34/2020 richiamata in premessa), a mezzo presentazione dell’istanza, corredata da elaborato planimetrico che individui la esatta località, dimensioni, ingombro dell’occupazione e attesti la conformità degli arredi a quanto previsto dal Regolamento COSAP, con possibilità di occupare il suolo il giorno stesso di presentazione della medesima, fatti salvi i successivi controlli da parte dei Dipartimenti comunali competenti. L’istanza, corredata di copia del documento di identità del dichiarante, dovrà essere presentata sul modello fac-simile allegato sub A) al presente provvedimento, a farne parte integrante e sostanziale. L’elaborato planimetrico dovrà essere sottoscritto da tecnico abilitato. Le istanze eventualmente già pervenute, dovranno essere integrate secondo le disposizioni del presente provvedimento, pena la inefficacia delle stesse.
  3. Possibilità di occupare in via temporanea il suolo pubblico all’interno di isole pedonali che saranno istituite a titolo sperimentale e temporaneo, proposte rispettivamente dalle Circoscrizioni, dal Consiglio Comunale, dalla Giunta Comunale ovvero dai commerciati, sia in forma associata che singola.
  4. Per le concessioni cd. “complesse”, ovvero installazione di dehors, chioschi e gazebo, sia permanenti che temporanei, ridurre i tempi di rilascio previsti dall’art. 5, comma 2, lett. a e lett. b, del vigente Regolamento COSAP, rispettivamente da 120 gg a 30 gg, e da 45 gg a 15 gg. Decorsi tali termini le concessioni sono da intendersi rilasciate.
  5. Proroga sino al 31.12.2020 della validità delle concessioni in scadenza nel corso del primo semestre a semplice richiesta del concessionario corredata di autocertificazione, resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, di “nulla mutato” rispetto alla occupazione già autorizzata.
  6. Predisporre, dando mandato al Dirigente del Dipartimento Competente, un piano di rateizzazione dei Debiti pregressi scaduti con pagamento della prima rata a partire dal mese di Giugno 2021.

    Una richiesta di Occupazione Suolo Pubblico immediata e senza oneri, per una efficace SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA.