Portale Soprintendenza “Paesaggistica Sicilia”… Pronti e via!!!

E’ arrivato anche il turno per la Soprintendenza di Messina. 

Dopo il Genio Civile, il Demanio Marittimo, da giorno 26/07/2021 sarà obbligatorio l’utilizzo della Piattaforma “Paesaggistica”, per l’acquisizione in via telematica delle richieste di autorizzazione, verifiche e accertamenti su Beni Culturali, Paesaggistici ed Archeologici.

portale-soprintendenza.jpg

Pertanto non verranno più accettati progetti cartacei o PEC.

Esisterà esclusivamente la trasmissione attraverso “Paesaggistica Sicilia”.

Il portale sarà raggiungibile all’indirizzo: https://paesaggistica.sicilia.it

La Soprintendente Arch. Mirella Vinci, comprendendo il possibile disagio nell’utilizzo di qualcosa di nuovo e in un’ottica di collaborazione con gli Ordini Professionali, ha chiesto due nominativi “referenti tecnici” (per ogni Ordine), in modo tale da coordinare una campagna d'informazione per le categorie finalizzata all’utilizzo della piattaforma.

Gli stessi verranno istruiti e saranno i punti di riferimento per i tantissimi tecnici che vorranno conoscere al meglio l’utilizzo del programma.

Per gli Ingegneri, saranno le colleghe Luana Pagliuca e Francesca Martello.

Pertanto, una volta “formate” le stesse si metteranno a disposizione degli ingegneri che avranno difficoltà ad utilizzare il Portale.

A breve, una volta data la disponibilità da parte dell’Avv. Mario Parlavecchio, “ideatore e padre” di Sismica e Paesaggistica Sicilia, verrà diffuso sul canale YouTube Ordine Ingegneri Messina, il video esplicativo di come utilizzare la piattaforma.

Al momento, considerata l’imminenza del 26 luglio e in mancanza di una adeguata campagna di formazione e informazione, si utilizzerà il vecchio metodo “dell’arrangiarsi”.

Visti gli ottimi risultati ottenuti con l’utilizzo delle piattaforme telematiche: Urbamid, Sismica Sicilia, Portale Demanio Marittimo ecc.. siamo sicuri che “alla distanza” funzionerà anche quello dedicato alla Soprintendenza.

Al momento si parte … “Pronti e via!!!” convinti che inizialmente regnerà un po' di confusione, ma:

SIAMO INGEGNERI … TROVEREMO LA SOLUZIONE