Urbanistica, la catanese Sonia Grasso nominata membro del Cts regionale. Plauso degli ingegneri siciliani

13/05/2021 2620

whatsapp-image-2021-05-12-at-222328.jpeg

Lo sviluppo socio-economico della Sicilia passa da una corretta pianificazione paesaggistica e urbanistica. Una tutela territoriale sulla quale sarà chiamata a vigilare il Comitato tecnico scientifico per l’urbanistica. Un team di esperti di altissimo profilo che tra i suoi membri può avvalersi dell’esperienza e della competenza dell’ingegnere Sonia Grasso, 46 anni, consigliere e vice presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Catania, dal 2006 al 2011 docente a contratto presso l’Università Kore di Enna e l’Università di Catania e autrice di numerose pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali. 

 

L’organismo è stato istituito con la nuova legge urbanistica regionale (n. 19 del 13 agosto 2020) e svolge i compiti istituzionali assegnati dall’Assessorato regionale Territorio e Ambiente.

 

Un prestigioso incarico per la giovane professionista catanese, nominata dall’assessore regionale Toto Cordaro in rappresentanza della Consulta regionale degli Ordini degli Ingegneri di Sicilia, che ha proposto il suo nominativo.  

 

«Il Cts può e deve avere un ruolo propulsivo nello stimolare la definizione degli aspetti di pianificazione a vasta scala (Piano Territoriale Regionale) che la Sicilia non è mai riuscita ad avere fino ad oggi e che invece sarebbe un elemento indispensabile per coordinare in modo coerente i diversi interventi sul territorio alle diverse scale», commenta l’ingegnere Sonia Grasso secondo la quale nel contesto attuale tutela e sviluppo «sono concetti non contrapposti ma integrati e inscindibili, visto che il vero sviluppo del territorio passa dalla tutela e dalla valorizzazione dello stesso e anche in questo il Cts può avere un ruolo importante, contribuendo a diffondere la cultura della sostenibilità».

 

Per la componente del Comitato tecnico scientifico, inoltre, «sarebbe necessario ridurre al minimo le difficoltà che gli strumenti di pianificazione, a tutte le scale, ma soprattutto alla scala urbana e di dettaglio, possono trovare in questo periodo di transizione normativa e anche questa ritengo debba essere una priorità del Cts, soprattutto alla luce dell'interdisciplinarietà che lo contraddistingue».

 

Plauso per la nomina di Sonia Grasso è stata espressa da Elvira Restivo, presidente della Consulta regionale degli Ordini degli Ingegneri: «L'ingegnere Grasso, nominata dall’assessore Cordaro su proposta della Consulta, è una professionista competente e molto apprezzata. Sono certa che rappresenterà in modo eccelso la Consulta, dando un contributo importante ai lavori del Cts dell'urbanistica».

 

Auguri di buon lavoro al membro del Cts sono arrivati anche da Giuseppe Platania, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Catania, che s’è congratulato con la collega Sonia Grasso anche a nome del consiglio direttivo, e ha aggiunto: «Ringrazio l’assessore Salvatore Cordaro per la designazione dell’ingegnere Sonia Grasso al Cts dell’Urbanistica della Regione Siciliana e, parimenti, ringrazio la presidente Elvira Restivo ed il consiglio della Consulta regionale per la segnalazione della collega».