INDUSTRIA 4.0: LE NUOVE FRONTIERE DELLA MANUTENZIONE. CONVEGNO AL POLO UNIVERSITARIO DI NAPOLI EST

polo_universitario_san-giovanni.jpg
Prevenire i guasti: un’esigenza sempre più avvertita nell’industria moderna e specialmente nel contesto di “Industria 4.0”.
Grazie alle tecnologie abilitanti il modello di “Industria 4.0” (IoT, Big Data & Data Analytics, Intelligenza Artificiale & Machine Learning, Decision Support Systems, Realtà Aumentata, etc.) è oggi possibile far evolvere gli approcci manutentivi verso la predizione del guasto e il miglioramento continuo del processo manutentivo rivolto a tutto il ciclo di vita del sistema e dell’infrastruttura di produzione. Con tale approccio “4.0” si integrano, quindi, gli aspetti tecnici e ingegneristici con gli aspetti gestionali ed economici, dando, così, vita a nuovi modelli e processi di Manutenzione Integrata.
Di tutto questo si discute nel convegno sul tema “La Manutenzione Integrata nell’ambito di Industria 4.0”, in programma nell’Aula Magna del Complesso Accademico Federiciano di Napoli Est, a San Giovanni a Teduccio (corso Protopisani 50), venerdì 28 settembre dalle ore 9 alle 19. Responsabile scientifico del convegno è l’ingegner Roberto Nappi.
Molti sistemi e impianti complessi, in diversi campi dell’ingegneria (e.g. automotive, aerospaziale, aeronautico, energetico, civile, navale, ferroviario, logistico, etc.), devono sottostare a specifici requisiti di utilizzabilità, affidabilità, sicurezza, manutenibilità. In particolare, relativamente a questi ultimi requisiti, l’obiettivo della manutenzione è quello di massimizzare la vita utile dei sistemi, con il minimo costo globale possibile.
Nella prospettiva di rapida evoluzione tecnologica, dovuta anche alle sfide della concorrenza imposte dalla globalizzazione (gli esperti stimano che il mercato mondiale delle innovazioni tecnologiche in ambito industriale, fino al 2025, sarà caratterizzato da 1200 a 3700 miliardi di dollari di investimenti), si colloca il convegno al polo Federiciano di Napoli Est, organizzato con l’obiettivo di far dialogare tutti gli “attori” trasversalmente coinvolgibili in questo importantissimo processo di trasformazione digitale: istituzioni, ricerca, professionisti, aziende, startup e spinoff, per individuare le migliori soluzioni tecnologiche e di processo, da perseguire tutti insieme, per la gestione del cambiamento, connesso a questa quarta rivoluzione industriale.

DI SEGUITO IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

Ore 9:00 Registrazione partecipanti

Ore 9:30 Apertura Convegno e Saluti istituzionali
Prof. E. COSENZA (Univ. degli Studi di Napoli)
Prof. G. VENTRE (Univ. degli Studi di Napoli)
Prof. L. ANGRISANI (Univ. degli Studi di Napoli)
Ing. D. FABBRONI (Associazione Italiana Manutenzione)
Dott. F. AMMIRATI (ENEA)
Prof. L. CARRINO (Distretto Aerospaziale Campania)
Ing. F. FAVO (Rete Ferroviaria Italiana)
Dott.ssa V. FASCIONE (Assessore Regione Campania)

Ore 11:00 Coffee Break

Ore 11:30 Tecnologie e Prospettive di Innovazione
Ingg. A. ANGELINO, S. DE FALCO, R. NAPPI, V.TETA (Ordine Ingegneri Napoli)
Ing. M. IODICE (IMM-CNR)
Prof. M. TERZO (DII - Univ. degli Studi di Napoli)
Ing. F. FARRONI (DII – Ricercatore Univ. degli Studi di Napoli, Spinoff MEGARIDE)
Prof. G. FRANZE’ (DIMES - Univ. della Calabria)

Ore 13:30 Lunch

Ore 14:30 Aziende e Sistema economico a confronto

Dott. D. CARLISI (BAUMER Italia)
Ing. A. DI PIETRO (STMicroelectronics)
Ing. A. GATTONE (National Instruments)
Ing. A. GRASSI (SCHMERSAL Italia)
Ing. M. DEL PANTA (Progea)
Dott. A. LANDUCCI (SDM Measuring)
Ing. G. ALTERISIO (Rete Ferroviaria Italiana)

Ore 16:30 Coffee Break

Dott. M. VARRONE (Campania NewSteel)
Ing. F. CASTAGNA (Ordine Ingegneri Napoli)
Ing. R. LOSCIALPO (ABBOTT)
Ing. A. FIORE (MBDA Italia)
Dott. F. M. CAPO (IIBA Italy Chapter)
Ing. C. NAPPI (Startup SYENMAINT)
Ing. C. DEL VECCHIO (DIST - Ricercatore UNINA, Spinoff SEISMART)

Ore 18:30 Conclusioni e Fine lavori