Efficienza energetica: una priorità per l'economia e le future generazioni. Tutto esaurito al forum di Pozzuoli

La questione energetica è diventata una delle principali sfide per la comunità internazionale”. Ne è convinto Papa Francesco che hefficienza_energetica_pozzuoli_9-giugno.jpga parlato dei temi della transizione energetica, della sostenibilità ambientale e della cura della “casa comune” con i dirigenti delle principali imprese del settore petrolifero e del gas naturale, incontrati in Vaticano nella mattinata di sabato 9 giugno. E il Santo Padre esorta a intraprendere senza indugi la “transizione verso l’energia accessibile e pulita. Èsottolinea una responsabilità che abbiamo verso milioni di nostri fratelli e sorelle, verso i Paesi poveri e verso le generazioni che verranno”.
Poche ore dopo, un pubblico folto e attento si è ritrovato a Palazzo Migliaresi, nel Rione Terra di Pozzuoli, per confrontarsi sulle stesse questioni, partecipando al convegno sul tema “Efficienza Energetica: investimento per un futuro sostenibile”.
La manifestazione è stata organizzata dal Lions Club Distretto 108 Y A e dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli, che ha previsto l'erogazione di Crediti formativi professionali per gli ingegneri partecipanti.
A portare i saluti del Presidente, Professor Edoardo Cosenza, e del Consiglio dell'Ordine, è stato il Consigliere Ingegner Ettore Nardi.
Nardi, nel suo intervento, ha sottolineato i concetti esposti in mattinata da Papa Francesco, ricollegandoli anche all'imminente presentazione dell settimo rapporto "Efficienza energetica" che il 19 giugno sarà illustrato a Roma.efficienza_energetica_pozzuoli_frottage.jpg
L’evento, moderato dal Professor Luigi Nicolais, ha visto la partecipazione come relatore dell'Ingegner Claudia Colosimo, segretario della Commissione Energia dell’Ordine, che ha parlato di “Riferimenti normativi e strumenti fiscali per l’efficienza energetica”, a cominciare dal recente “Ecobonus”.
Clicca sul pulsante qui in basso per scaricare le slide presentate dall'Ingegner Colosimo.